Piatto "freddo" anche in inverno: Battuta di fassona, salsa liquirizia e anice stellato.

Posate per piatti "freddi"

Anch'io come molti, in inverno amo consumare piatti "consolatori" e "scaldacuore": zuppe, zuppette, tortellini in brodo, risotti...ma a volte, vuoi per mancanza di tempo vuoi perchè certi prodotti il fuoco non dovrebbero incrociarlo mai...che mi sono "incaponita" nel preparare questa battuta di manzo. La volevo uguale a quella di Cazzamali consumata qui e qui.
Sono partita da un'ottimo taglio di fassona piemontese acquistata a Bra.
Sorprendente la carne: priva di grasso, nervature varie e...sangue. Anche cuocendo una semplice bistecca di questa razza bovina, il calo del peso si aggira sull' 8% (prova bilancia).
Così "armata" di coltello e di buona volontà ho provveduto a comporre il piatto:
Battuta di fassona e salsa liquirizia-anice stellato

BATTUTA DI FASSONA, SALSA LIQUIRIZIA E ANICE STELLATO

x 2 persone
la battuta:
300-350 gr. di carne di manzo (spalla)
acqua gassata fredda
olio extravergine di oliva
sale, pepe

Tagliare la carne a striscioline. Procedere con ulteriori tagli fino ad ottenere una massa non ancora omogenea. "Battere" la carne con la lama di un coltello relativamente pesante, poca alla volta, man mano inglobare la restante. Prelevarne circa 80 gr. e tritarla nel frullatore a lame piatte (no tritacarne o mixer ad immersione!!!) per qualche secondo aggiungendo l'acqua gassata.
Unire la crema di carne così ottenuta alla restante battuta. Mescolare bene i due elementi. Condire con un filo d'olio, sale e pepe.

la salsa:
1 tuorlo d'uovo
polvere di anice stellato
polvere di liquirizia
acqua gassata fredda
olio extravergine di oliva
pepe,sale

In un pentolino, portare l'acqua a bollore, spegnere il fuoco ed immergere l'uovo intero lasciandolo per 10 minuti in ammollo.
Trascorso il tempo, aprire l'uovo e prelevare il tuorlo parzialmente cotto. Con un frustino cominciare a "montare" la salsa aggiungendo un paio di cucchiai di acqua gassata, sale, pepe e un filo d'olio. Raggiunta una consistenza vellutata e spumosa aggiungere la polvere di anice stellato (grattugiando una stella di anice con la microplane) e la polvere di liquirizia.

i grissini: (Valeria Piccini - Da Caino )
250 gr. di farina
80 ml. di acqua
45 gr. olio extra vergine di oliva
10 gr. rosmarino

Impastare la farina con l'acqua e l'olio, aggiungere il rosmarino tritato e lasciate riposare per mezz'ora. Con il mattarello, stendere la pasta abbastanza sottile, poi ricavare delle strisce che andranno arrotolare su se stesse a formare i grissini. Infornare a 150° per circa 15 minuti, finchè saranno completamente secchi.

Composizione del piatto:
Sistemare la carne all'interno di un coppapasta posto su di un piatto piano. Premere delicamente con le dita per compattare bene. Sfilare il coppapasta e completare con la salsa e i grissini.
A piacere "strisciare" il piatto con dell'aceto tradizionale di Modena, altre salse o sali aromatici.
Battuta di fassona e salsa liquirizia-anice stellato
p.s. ottima anche come finger food: servire a "mucchietti" e poi intingere nelle salse!!

You Might Also Like

10 commenti

  1. oddio che bella foto quella delle posate!!!!

    RispondiElimina
  2. io con la carne cruda proprio non ce la faccio, però mi associo a Genny per la foto!

    RispondiElimina
  3. Corrado...buona eh?
    Genny...grazie
    Giò...so che ad alcuni la carne cruda proprio non va giù...questa non ha sangue alla vista (il che aiuta)

    RispondiElimina
  4. La foto delle posate l'avevo vista su flickr..è stupenda!
    Belle anche quelle del piatto (purtroppo il fatto che non si veda sangue non mi aiuta :-D). Complimenti Alex!

    RispondiElimina
  5. Tania...:((( peccato, peró ti capisco

    RispondiElimina
  6. accidenti mi ero persa questo post!
    ciao ale :-)
    per questa battuta di fassona farei follie....... non dico altro..... :-)

    RispondiElimina
  7. Mi si aprono due-tre mondi qui, e questa carne dove la trovero'?
    E sai che ho un debole per quelle posate, non mi stanchero' di guardarle (poverine poi si sentono un po' in soggezione?)
    Buon pomeriggio

    RispondiElimina
  8. babs...almeno tu...non sai quanti non mangiano carne cruda .(((
    dada...io la compero a Bra (e il macellaio me la spedisce sottovuoto quando mi serve)...ma mi pare di averla vista nei supermercati Iper, proprio manzo di razza piemontese.

    RispondiElimina
  9. E ci siamo di nuovo.
    Ora mi devi spiegare... ma com'è che se cerco qualcosa e mi piace, viene fuori che ci clicco sopra e arrivo al tuo blog? Ci sarà un motivo? Complimenti ancora!

    RispondiElimina

Post precedenti

Graphic design by

Graphic design