Ostrica...senza l'ostrica


Questo insolito abbinamento è frutto della mente di Davide Scabin del Combal Zero di Rivoli.
Da lui avevo anche appreso la tecnica della cottura di carni e pesci nei vasetti di vetro.
Ho voluto così provare a "ricreare" il sapore dell'ostrica cruda...ovviamente senza l'ostrica.
Sarà sufficiente ricavare dei bocconcini da un'anguria matura, tagliare qualche lamella di bottarga (tonno o muggine) e sistemarle sopra al frutto. Un sol boccone. Meglio ad occhi chiusi, per non lasciarsi distrarre dal boccone, che con le fattezze dell'ostrica proprio non ha niente a che fare.
Provare, per credere. Più sugosa sarà l'anguria più il sapore si espanderà in bocca.
A voi la scelta se aggiungere succo di limone o no.


In un primo momento pensavo di ricollegarmi ad un post interessantissimo di Salsa di sapa, dove
accompagnamenti insoliti, connubi tra cibi al primo impatto quasi incredibili, danno poi, alla prova pratica nuove sensazioni e sapori non prevedibili.
Invece poi, pensandoci, non è questo il caso. Questi bocconcini sono in realtà un "inganno" nel senso buonissimo del termine, sono due prodotti distanti anni luce uno dall'altro, che insieme ne riproducono un terzo.

You Might Also Like

8 commenti

  1. Ohhhhhh, incredibile!!!! Farò fare l'esperimento a mio marito! Baci, Cat

    RispondiElimina
  2. Un trompe l'oeil culinario!!!!

    RispondiElimina
  3. Scusa Alex, dimenticavo di dirti che il tuo blog è molto interessante

    RispondiElimina
  4. Ciao!
    C'è un premio per te sul mio blog...
    Vieni a prenderlo!

    :)))

    RispondiElimina
  5. @giu&cat ...tu non osi provare?
    @lydia hai trovato la parola giusta per questo piccolo inganno, ...e graziedei complimenti
    @ jean michel grazie del premio...arrivo!!!!

    RispondiElimina
  6. scabin è un grande, ha idee assolutamente geniali. il fatto di ricreare il sapore di un alimento senza quell'alimento è una cosa interessantissima: sempre in foodpairing, ci sono delle pagine (cliccando su intarchangeable) con tabelle di interscambio fra le spezie. ma riuscire a capire che anguria+bottarga=ostrica è roba che scavalca anche la scienza :-)
    ciao cara!

    RispondiElimina
  7. Ricordo di questo esperimento anche a casa-Cavoletto. Se non sbaglio lei aggiungeva, sempre sulla scorta di Scabin, anche lamelle di mandorla.

    RispondiElimina

Post precedenti

Graphic design by

Graphic design