VOGLIA DI MARE...


Non ho potuto resistere...vedere sul banco della pescheria queste meraviglie....

con il granchio ho preparato un primo. Ho preparato della pasta fresca solo con farina acqua e un goccio d'olio d'oliva, tirato con il matterello e tagliato a mano formando delle "fettuccelle".
Dopo aver lessato il granchio, ho estratto la carne dalle chele e dal corpo trovando anche il "corallo". Ho soffritto brevemente dell'aglio e dello scalogno in una padella con dell'olio d'oliva, ho aggiunto la polpa del granchio, il suo corallo e sfumato con del vino bianco secco molto velocemente. Ho corretto di sale e pepe. Ho versato la pasta nel sugo e saltato velocemente nella padella per amalgamare bene il tutto.

Dopo aver lessato la granseola, ho estratto più polpa possibile dalle chele e dalle cellette nella pancia. Ho recuperato anche il suo "caviale". Ho condito con olio, pepe, sale e poco limone. Ho riempito il carapace della granseola con l'insalata così ottenuta. Il suo caviale l'ho servito a parte con dei crostini di pane imburrato.








You Might Also Like

0 commenti

Post precedenti

Graphic design by

Graphic design