Hummus di fave e Yuzu


Niente di meglio, in questo periodo dell'anno, di fare una bella scorta di "verde".
Da settimane ormai nelle padelle e in tavola tutto ruota intorno a legumi e verdure: piselli, fagiolimni, asparagi e non ultimo le fave, che mi piacciono crude semplicemente riunite in una ciotola e condite con pepe, sale e olio extravergine di oliva. Raramente le cuocio, ma in questa preparazione bastano solamente due minuti di lessatura.
Il procedimento è lo stesso per realizzare il classico hummus di ceci, 
vediamo come lo faccio io:

HUMMUS DI FAVE E YUZU

300 gr. di fave già sgranate
1/2 spicchio d'aglio
2 cucchiai di tajina
2 cucchiai polpa di Yuzu
1 cucchiaio di succo di limone
sale, pepe
olio di sesamo

per completare:
semi di sesamo nero, semi di sesamo bianco, fiocchi di sale, peperoncino in polvere, summac, olio di sesamo, polpa di yuzu.

Sbollentare 2-3 minuti le fave in acqua salata, sbucciarle e riunirle in una ciotola. Aggiungere tutti gli altri ingredienti e con un mixer ad immersione creare una crema omogenea e setosa.

Sistemare l'hummus su di un piatto e terminare la preparazione spolverizzando con peperoncino in polvere, i semi di sesamo, sale in fiocchi, qualche goccia di olio di sesamo e qualche goccia di polpa di yuzu.

Lo YUZU è un agrume giapponese che ha trovato consenso e successo anche tra cuochi e pasticceri europei. E' simile al limone nell'aspetto, ma il gusto è unico. Se proprio si vuole trovare una corrispondenza ricorda un lieve sentore di pompelmo misto a lime (ma è difficile descriverlo, bisogna assaggiarlo). La prima volta che l'ho assaggiato (anni fa a Identità Golose) BAM! amore a prima vista, anzi al primo assaggio.


You Might Also Like

0 commenti

Post precedenti

Graphic design by

Graphic design