HOSTARIA - ci vediamo a Verona?

E' la prima edizione, ma le premesse ci sono tutte, per far partire questo progetto "cittadino" del vino: un percorso di 3 chilometri nel centro della città per abbracciare a tutto tondo Verona, il suo territorio e le sue tipicità
Normale collegare Verona al mondo del vino, meno scontato che questo "mondo" spesso elitario, riservato agli addetti ai lavori, ai superesperti ( giusto per scoraggiare i neofiti ) cerchi un rapporto più diretto con le persone, pochi fronzoli ma "sostanza".
Ecco perchè nasce Hostaria: degustazioni , incontri con scrittori, poeti e musicisti, rapporto diretto con la città e le persone.
Ci sarò venerdì e sabato: ci vediamo lì?

Qjuesta la nota stampa con tutte le informazioni necessarie:



IL FESTIVAL DEL VINO DI VERONA
16, 17 E 18 OTTOBRE

Oltre alle degustazioni ci saranno conferenze pubbliche, suggestioni artistiche e molti eventi collaterali.


E’ tutto pronto per la prima edizione di “Hostaria”, il nuovo grande festival del vino di Verona che animerà il centro storico del capoluogo scaligero nei giorni 16, 17 e 18 ottobre, una occasione speciale dove i partecipanti potranno degustare più di 200 vini proposti da 80 cantine veronesi in una speciale atmosfera di convivialità e creatività artistica. Attraverso un percorso lungo 3 chilometri il pubblico partecipante potrà quindi degustare vini eccellenti dentro ad un opera d’arte, dove la cultura del vino diventa esperienza ed emozione, divertimento e partecipazione.

Per la prima volta saranno insieme le migliori cantine veronesi provenienti dalle zone di produzione del Valpolicella, del Custoza, del Bardolino, del Lugana, del Soave e del Durello. Nel percorso anche 4 Hostarie gastronomiche dove si potranno assaporare le tipicità della terra scaligera (il risotto all’isolana, i tortellini di Valeggio, le polentine, la pasta artigianale e il formaggio Monte Veronese). In Piazza San Zeno verrà allestita “L’Hostaria degli ospiti” che in questa prima edizione accoglierà una decina di cantine delle Colline Moreniche del Garda e Terre Verdiane, oltre a tipiche specialità gastronomiche di quel territorio.

Il costo del biglietto è di 15 euro e comprende 10 degustazioni più il bicchiere celebrativo. I tagliandi sono disponibili in prevendita da Verona Box Office, tel 0458011154.

Il Festival del vino di Verona proporrà poi due conferenze pubbliche in Piazza San Zeno: sabato alle ore 16 con lo scrittore e filosofo della montagna Mauro Corona e la domenica, sempre nel pomeriggio alle 16,00, con il teologo Vito Mancuso.

Oltre alle conferenze pubbliche, aperte a tutta la cittadinanza, il festival sarà caratterizzato da suggestioni artistiche con poeti, scultori, musicisti e pittori che si muoveranno all’interno del percorso. Molti gli eventi collaterali: conferenze tematiche, esposizioni ed istallazioni di arte moderna, improvvisazioni musicali.

L’organizzazione del festival del vino è curata dall’Associazione Culturale “Hostaria Verona” in collaborazione con il Comune di Verona, ed il supporto logistico delle aziende partecipate Amia, AGSM e Acque Veronesi. Tutte le informazioni sul sito www.hostariaverona.com

You Might Also Like

0 commenti

Post precedenti

Graphic design by

Graphic design