Un incontro al Molino Quaglia: due giorni con Corrado Assenza

Corrado Assenza

Ancora pochi giorni e poi finalmente prenderá "corpo" il tanto atteso corso (creato ad-hoc per noi "ardenti" appassionate di cucina e pasticceria)  con Corrado Assenza al Molino Quaglia di Vighizzolo d'Este-Padova
Dal bigné  gustato ad Identità Golose nel 2010 alle acciughe candite (tempo fa  avevo replicato le olive candite partendo dal ricordo di quelle preparate dal Maestro, cosí senza ricetta peró) é iniziata una serie di assaggi e incontri che ogni volta hanno prodotto estasi, commozione e tanto rispetto per un lavoro cosí "pensato" e etico, la scelta delle materie prime e la sua bravura nel riproporle al meglio sotto altre vesti.
Corrado Assenza

Avidamente lessi l'articolo pubblicato su Apicius nel maggio del 2009 "Acidi confini" per scoprire che per Corrado i confini in cucina, non sono così netti: salato che diventa dolce, dolce che diventa salato attraverso la conoscenza e l'esplorazione delle materie prime.
Tutti gli ingredienti hanno delle forti potenzialità: e la mano del maestro li tratta in modo unico per saper coglierne l'essenza ed estrarne la massima capacità "costruttiva". Ogni ingrediente è ricco di creatività e cela al suo interno grandi possibilità di utilizzo. Tra i pensieri e le mani del maestro gli ingredienti si trasformano in materia, quasi come fossero plastilina da plasmare.

Altri assaggi nel tempo, altre grandi emozioni: IG 2011 (con Gianluca Fusto)
                                                                                                   
                                                                                 IG 2012 (con Massimiliano Alajmo)

IMG_7771






il gelato di pane (con farine Petra del Molino Quaglia)

Gelato al pane: Corrado Assenza e Molino Quaglia

la pizza con Simone Padoan, le acciughe dolci e la confettura di pompelmo (PizzaUp 2011)
PizzaUP 2011

Link utili:
Corrado Assenza Caffé Sicilia - Noto
Molino Quaglia - Vighizzolo d'Este-PD



You Might Also Like

9 commenti

  1. Bellissimo, che invidia! Saluta le altre ;)

    RispondiElimina
  2. Marta...sara interessantissimo!! magari la prox.volta ci sarai anche tu:)

    RispondiElimina
  3. Poi vogli sapere tutto!!!! ;)

    ciao loredana

    RispondiElimina
  4. che bello, poi ci racconti, vero?

    RispondiElimina
  5. Grazie per questo post Alex: hai messo l'accento sulle emozioni che certa cucina riesce a far scaturire. Questi sentimenti che unitamente all'ingredibile umilta' e pacatezza d'animo del Maestro rendono palese che si puo' parlare, e non urlare, di un'arte gastronomica: arte inizia con gli scritti di Apicio fino ad arrivare alle app ed alle video ricette.
    A domani!

    RispondiElimina
  6. Ciao carissima! Sono passata a salutarti. Molto interessante leggerti, come sempre! Ti aspetto da me, se ti va. A presto

    RispondiElimina
  7. Ciao Alex, finalmente ho avuto due secondi per passare con calma "a casa tua". Sempre bellissimo. E adesso che ti abbiamo (finalmente) conosciouta di persona sarà ancora più bello leggerti e passare a trovarti. A prestissimo! Bacione
    simo

    RispondiElimina
  8. Loredana...a breve pubblico il resoconto di questi meravigliosi giorni:)
    Acquolina...si,si tra pochi giorni scrivo tutto!
    AnnaMaria...e di emozioni vere ne abbiamo avute, vero?
    Diana...grazie della visita. Vengo a trovarti:)
    Simona-Sonia... bello conoscervi!! Non perdiamoci eh?...restiamo in contatto...ci conto!!

    RispondiElimina

  9. Perche' tutti i corsi piu' interessanti
    sempre cosi' lontani?
    a presto,Lisa

    RispondiElimina

Post precedenti

Graphic design by

Graphic design