Crema di fave e asparagi fritti. W il verde!

2012_05_23

Mai come in questi giorni il verde mi rigenera...
è un'ondata monocolore fuori dalle finestre, in giardino, nel prato, l'orto, i viali delle città che percorro nel mio vagabondare lavorativo quotidiano.
Ma non solo... anche molte verdure primaverili sembrano fare a gara per avere il tono più acceso, per virare verso l'acido o il sottobosco: fave, PISELLI, fagiolini, spadoni, ASPARAGI, bruscandoli, crescione, insalatine, zucchine, BASILICO...

IMG_3404

Felice incontro: Fave e Asparagi! 
ecco come ho celebrato l'incontro:

ASPARAGI VERDI FRITTI SU CREMA DI FAVE SOLIDA E CREMA INGLESE SALATA
x 2 persone

x la crema di fave
200gr. di fave sbollentate e sbucciate
0,3 gr. di agar-agar
1 cucchiaio di pecorino grattugiato
1 cucchiaio olio extra vergine di oliva
sale, pepe

Con il mixer ad immersione ridurre le fave (giá sbollentate e pelate) a crema, aggiungere un goccio d'acqua, l'agar-agar e mescolare bene. Versare la crema in un pentolino e portare a bollore.Togliere subito dal fuoco, aggiungere sale, pepe, il pecorino ed un cucchiaio d'olio. Scaldare leggermente due *coppapasta con il cannello (o appoggiandoli due secondi sul fuoco acceso del fornello) e chiudere il fondo con della pellicola alimentare (si creerá una specie di "tamburello") ripiegando intorno all'anello la pellicola in eccesso, versare la crema e passare in frigorifero a rassodare.

x la crema inglese
1 tuorlo
1/2 bicchiere di latte
sale, pepe
erba cipollina

Mescolare il latte con il tuorlo e porre su fuoco dolce. Cuocere come una crema inglese, mescolando e controllando la temperatura con un termometro. Raggiunti gli 82°, togliere dal fuoco e aggiungere sale, pepe e l'erba cipollina tritata. 

x gli asparagi fritti
12-14 asparagi verdi non troppo grossi
3 cucchiai di farina
acqua q.b.
olio x friggere
Pelare gli asparagi e sbollentarli un paio di minuti in acqua salata. Scolarli e gettarli in una ciotola piena di acqua fredda (cosí rimangono croccanti). Tagliarli (**ca 10 cm) e asciugarli su carta cucina.
Preparare la pastella con farina e acqua ghiacciata. Passare gli asparagi nella pastella e friggere in olio ben caldo. Asciugare poi su carta cucina.

x completare:
Salsiccia fresca spezzettata e  scottata in padella ***

Composizione del piatto:

Estrarre la crema di fave gagli stampi e sistemarle al centro dei piatti da portata, sovrapporre la salsiccia  e gli asparagi fritti. Versare la crema inglese ancora tiepida.

* in alternativa usare degli stampini in silicone
** la parte rimanente degli asparagi (senza punte peró) sará utile per un risotto, per una frittata o per preparare una crema per condire una pasta.
*** al posto della salsiccia utilizzare del prosciutto crudo tagliato a striscioline (senza cuocerlo peró!) o altro salume a piacere (speck, guanciale, salame ecc.)

...E con tutto questo verde  sale la voglia di stare all'aria aperta, di relax, di pic nic, di un "vestitino" di cotone e di una grande borsa di paglia....
2012_05_231

You Might Also Like

6 commenti

  1. anche a me il verde mette allegria e allo stesso tempo rilassa. La natura in questo periodo è splendida come del resto lo è questa ricettina :-) Buona buona!

    RispondiElimina
  2. Veramente un piatto equilibrato: per consistenze, armonie di sapori e rispetto della stagionalità. Brava!

    RispondiElimina
  3. Zonzolando...grazie! adoro la primavera!!
    Acquadorosa...ho cercato di creare un mix "possibile"...alla fine il piatto mi é piaciuto molto

    RispondiElimina
  4. Wauuuu questo si che è un piattino carino e sicuramente, visti gli ingradienti, delizioso!

    RispondiElimina
  5. E' vero: dopo i rigidi inverni, il verde ci rigenera e ci dona nuova energia.
    Ottima la ricetta, sono particolarmente attratta da questa crema solida...mmmm
    Buon fine settimana!

    Nadia -Alte Forchette -

    RispondiElimina
  6. Antonietta...buono buono buono...credimi)
    Nadia...davero interesasnte...stasera h mangiato l'ultima crema rimasta con qualche scaglia di parmigiano,ottima anche in semplicità

    RispondiElimina

Post precedenti

Graphic design by

Graphic design