Terrina di verdure e chutney di pomodoro

Terrina di verdure e chutney di pomodoro
Estate!!
Verdura e frutta ad ogni ora... come piatto unico... come contorno... come toccasana vitaminico...
In questo periodo le stiamo provando in tutti modi: crude, grigliate, fritte, al forno e l'elenco potrebbe non finire qui. Pigramente, a volte, leggo la newsletter di Elle à Table, é successo anche in questi giorni, soffermandomi qualche secondo in piú sulla "puntata" delle terrine, e questa con verdure confit l'ho trovata perfettamente calzante con il periodo e con la mia dispensa (appena rimpinguata da un sacchettone di verdure dell'orto della vicina).

TERRINA DI VERDURE CONFIT, CHUTNY DI POMODORO E STRACCIATELLA
x 6 persone
3 zucchine
2 melanzane
3 peperoni
2 pomodori
5 cucchiai di aceto di mele
30 gr. di zucchero di canna
2 spicchi d'aglio
1 cucchiaio di olive nere tritate
10 foglie di basilico
1 cucchiaino (raso) di agar-agar
2 cucchiai d'olio extra vergine di oliva
timo fresco
sale, pepe
Stracciatella (o mozzarella di bufala o altro formaggio fresco)

Tagliare le verdure nel senso della lunghezza ad uno spessore di mezzo centimetro. Sistemare melanzane e peperoni sulla placca del forno e condire con: olio, pepe, sale, timo, zucchero di canna e cuocere in forno a 210° per mezz'ora. Lo stesso procedimento andrá eseguito per le zucchine che dovranno cuocere solo 15 minuti. Rigirare tutte le verdure a metá cottura cosí da aromatizzarle in modo uniforme.

Nel frattempo preparare il chutney di pomodoro:
tagliare grossolanamente i pomodori. Aggiungere sale, pepe, l'aglio tritato, l'aceto, il basilico, il battuto di olive nere e l'agar-agar. Cuocere a fuoco vivo per 10 minuti, portare a bollore e ritirare dal fuoco.
Foderare uno stampo in metallo per terrine con della pellicola alimentare e versare qualche cucchiaio di chutney di pomodoro. Alternare a strati le verdure, e ad ogni strato coprire con il chutney. Chiudere con la pellicola e lasciare riposare al fresco. Al momento di servire, estrarre la terrina di verdura e tagiarla a fette.
Accompagnare la terrina con del formaggio fresco o come nel mio caso con della stracciatella freschissima.

You Might Also Like

8 commenti

  1. Terrina fantastica, da rifare di sicuro!! E lo chutney è un'idea bellissima per accompagnarle, bravissima!! Franci

    RispondiElimina
  2. Alex, è lo stesso se al posto del'agar agar ci metto la gelatina in polvere (quella del pacco ANNI 70/80...) o magari la gelatina in dado come viene fatto nelle ricette CI?

    RispondiElimina
  3. Alex, ma che spettacolo questa terrina! Sono anche riuscita a procurarmi l'agar agar, la preparo al più presto.
    Un bacio

    RispondiElimina
  4. franci e vale...credo che la rifaró spesso quest'estate:))
    fabiola...per le preparazioni che poi non devo congelare (o non posso) evito la gelatina...per consistenza, per retrogusto e praticitá (le cose preparate con l'agar le puoi riscaldare e dare nuova forma) la gelatina in dado l'ho usata forse una volta ma appunto sa di dado (estratto liebig)e mi pare fosse "salatina"...l'agar ormai si trova ovunque ed é davvero pratico (e ne pasta pochissimo)
    Nadia...grazie Nadia!!! che bello ritrovarti qui....quando ci rivediamo?

    RispondiElimina
  5. Eccola, spettacolare, appena torno a csa la provo, lo trovo adatta anche ad un buffet estivo che dici??
    Bacio da la France ;))

    RispondiElimina
  6. Ady...grande invidia per dove ti trovi tu ora!!! grrrr.... divertiti cara!!!! per un buffet estivo? c'est super!!!

    RispondiElimina
  7. alex...allora siamo in sintonia:))

    RispondiElimina

Post precedenti

Graphic design by

Graphic design