Cicchetti e finger-food....prima di cena

Finger-food

Cose che mi piacciono. Appetizer, piccoli antipasti, finger food...cicchetti. Cosa c'é di piú bello se non accogliere ospiti e amici con un buon bicchiere di vino fresco e qualcosa da mettere subito sotto i denti? Anche perché arrivano tutti in riserva alcolica e s.o.s "pancia"...meglio cominciare subito a ragionare...
Non ho preparato tantissime cose (anche perché dopo ci siamo seduti a tavola) ma qualche bocconcino sfizioso:
Nuvole di mais con baccalá mantecato e gelatina di pomodoro:

x le nuvole di mais:

Cuocere una normale polenta (bianca o gialla) e con l'aiuto di una spatola creare una "pellicola" sottile (2/3 mm) di polenta su carta forno. Far seccare a 70° in forno statico per circa 30/40 minuti. Prelevare il foglio di polenta e spezzarlo con le mani. Friggere i vari pezzi in olio caldo e sistemare su carta assorbente. Farcire a piacere. Attenzione: friggere 1/2 pezzi alla volta, a contatto con l'olio la polenta si gonfierá subito (effetto corn-flakes), altrimenti si rischia di bruciare tutto!!
Nuvole di mais, baccalá mantecato e gelatina di pomodoro
Nuvole di riso venere con caprino al curry:

x le nuvole di riso venere:

Cuocere fino allo sfinimento il riso (40/50 minuti) in acqua leggermente salata. Frullare al mixer e passare al colino fine. Stendere su carta forno e far seccare in forno a 70° 15/20 minuti. Procedere come per le nuvole di mais.
Finger food
Mazzancolle su crema di pistacchi all'acqua:

x le mazzancolle e crema di pistacchi:

Scottare brevemente le mazzancolle (1 a testa o più...) sgusciate e precedentemente marinate qualche minuto in olio,pepe,sale, scorza di limone e zenzero fresco.
Frullare 4 cucchiai di pistacchi di Bronte ed ottenere una crema versando a filo poca acqua. Passare al colino ed aggiustare di sale e pepe. Aggiungere un cucchiaio di olio extra vergine di oliva e mescolare bene. Sistemare la crema su mini coppette e completare con le mazzancolle.
Mazzancolle e crema di pistacchi
Cucchiai di insalata di piovra:

x l'insalata di piovra:

Cuocere la piovra in acqua e aceto (1/2 bicchiere) circa 40/50 minuti. Lasciare raffreddare completamente. Prelevare la piovra e tagliarla a pezzi. In una coppa preparare il condimento: olio evo, pepe, sale, una manciata di capperi, sedano a pezzetti, cipolla di tropea, cubetti di pomodoro e origano.
Cucchiai di piovra


You Might Also Like

21 commenti

  1. una donna un mito
    lo sai vero che prima o poi verrò per un "cicchetto"?
    ciao alex
    un bacione

    ps: come va???

    RispondiElimina
  2. Babs....diciamo che va (marito a parte, fresco di operazione alla spalla dx...)...cerco di tirarmi su cucinando e...mangiando!! tu, tutto bene?

    RispondiElimina
  3. Due cicchetti, vero? Niente di piu' che "due cicchetti", vero?
    Continua cosi', fai schiantare di invidia quelli come me che non ce la faranno mai !!!!!
    (sono indeciso tra odio e venerazione...)

    RispondiElimina
  4. Ha ragione Babs!Facciamo una gita e veniamo da te a bere un'ombreta?? Dai..

    RispondiElimina
  5. nulla di che, proprio eh? delizioso tutto, sopratutto quello al riso venere. poi la parola "cicchetto" sa proprio di casa...:)

    RispondiElimina
  6. Corrado...la pianti? perché non dovresti farcela?...e non ho neanche postato le ricette del piattino che apre il post!!(mi pareva troppo, non volevo infierire) quando prepari degli aperitivi prepari un bocconcino...la volta dopo 2....e via di seguito, cosí prendi la mano e vedi cosa puoi preparare in anticipo.
    Hysteria Lane...benvenute!!! tanto non mi muovo per un pó...la porta é sempre aperta!!
    BedandBreakfast...oh si: cicchetti e ombre sono il cuore pulsante di casa mia!!!!

    RispondiElimina
  7. avevo sperimentato una specie di nuvolette di risotto giallo ed una specie di frittelline di polenta, ma adesso qui ho capito come si fa per averle perfette!
    No no, niente odio od invidia: adorazione pura...

    RispondiElimina
  8. acquaviva...dopo un paio di tentativi le nuvole di mais sono venute proprio come le volevo: croccanti, asciutte, piene di bollicine d'aria...no, ma quale adorazione? mi fate sentire troppo importante...poi mi monto la testa!!

    RispondiElimina
  9. molto mi piace spizzicare e molto mi piace far spizzicare gli amici. L'idea é originalissima e credo non manchero' di copiartela.

    Spero che presto tuo marito si ristabilisca al meglio :)

    Buona giornata^^

    RispondiElimina
  10. Io sono molto vicina, questi cicchetti sono divini, ho adorato quelle piccole cocotte bianche con la forchettina lunga!!! Parlando di cicchetti.... dovremmo organizzare uno per noi bloggers del Veneto, che ne dici?
    Abrazos, buon WE
    Pat

    RispondiElimina
  11. Grazie grazie grazie, questo post l'aspettavo, ci provo ehhh appena becco lo stoccafisso!
    Meraviglia i tuoi cicchetti per non poarlare del piattino con porta bicchiere incorporato ;)))

    RispondiElimina
  12. Mariluna...é bello no? offirre qualcosa di diverso dalle solite patatine in busta?...e grazie (anche a nome del marito!!!)
    Patricia....ci sto. Sentiamoci con calma e organizziamo qualcosa!!!
    Ady...ti invio la ricetta del baccalá mantecato my-way (anche se ieri in libreria sfogliando un libretto della "Confraternita del baccalà" ho trovato piena conferma di quello che in casa mia si fa da una vita!!) un abbraccio!!

    RispondiElimina
  13. Alex, con quelle nuvole mi hai aperto un mondo!
    Poi sopo due anni sono riuscta a trovare la polenta bianca a NApoli, e pensavo di dover aspettare l'inverno per metterci mano, invece.....poi con il pesce che e' la morte sua se non sbaglio, vero??

    Buona guarigione per tuo marito, e per te, buon lavoro, anzi, buoni lavori! :)

    RispondiElimina
  14. dei finger food eccezionali!Ma quanto sei brava!?!?
    Veramente, sinceramnete, semplicemente complimenti!

    RispondiElimina
  15. Cibou...dopo qualche tentativo sono riuscita ad ottenere quello che volevo. Te le consiglio davvero...
    a Venezia con il pesce si usa farina bianca...ma direi che viene apprezzata anche la gialla specie se macinata fine.
    Unazebraapois...grazie, ma sei troppo gentile. Nella patria delle cicchetterie non potrei non amare i bocconcini!!!

    RispondiElimina
  16. Mi sazierei solo di cicchetti! Sei davvero una maga in queste preparazioni.
    E vogliamo parlare di quello splendido piatto con incavo portabicchiere????

    Buon weekend
    A.

    RispondiElimina
  17. Credo che il commento precedente mi sia partito senza nome ... se così fosse .. ero io :-))

    RispondiElimina
  18. come sempre la mia ammirazione , sono stupendi !E il baccalà mantecato è la mia passione e dirti brava non è un semplice complimento!!

    RispondiElimina
  19. Alex...grazie...il piatto ahimé é solo un prototipo e non so se lo produrranno prima o poi...certo che é praticissimo per cene in piedi
    Caty...il baccalá mantecato mi piace da matti!! ne ho ancora un pezzo secco da far rinvenire e poi...via di mestolo!!!

    RispondiElimina
  20. Bella ricetta,in onore dei miei primi 100 sostenitori ho creato la mia prima raccolta: La Cuisine en Rose …. http://biscottirosaetralala.blogspot.com

    RispondiElimina
  21. le cialde di polenta nn mi sono andati giu' dal raduno,. nel senso che non avendole mangiate ho rosicato...
    quasi quasi li metto nel menu' di capodanno !!
    Ciao ALessa'

    RispondiElimina

Post precedenti

Graphic design by

Graphic design