Concorso Sottovetro :Confettura di carote e limone...e un flash

CONCORSO SOTTOVETRO di Virginia - Spilucchino

Ecco, come sempre.... all'ultimo secondo...appena in tempo direi...con il fiatone ma partecipo anch'io

Nel tempo ho preparato varie cose sottovetro…come per catturare attimi perduti per sempre.
Ma ogni anno le cose ritornano, con la cadenza delle stagioni e con i ritmi che la natura ci regala.
Ho diminuito in realtà la scorta di vasi vasetti bottiglie e spesso preparo cose lì per lì, giusto per avere un paio di confetture di pronto consumo.

Questa è molto semplice e si può preparare tutto l’anno: carote e limoni. Confettura non di charme, poco chic ma disponibile sempre con un badget davvero ridotto.
Ecco il perché del mobiletto sbilenco, dei vasetti sistemati a "casaccio" e dell'aria "povera" della foto qui sopra:
spesso entro in contatto con disegnatori e cartoonist….durante una cena si parlava di come poteva essere la casa di Gambadilegno appena uscito di prigione….fra le tante idee scaturite…un flash…
“un distributore di benzina abbandonato, in mezzo al deserto…solo polvere…carte sparse…muri scrostati…bottiglie vuote…canotte stese ad asciugare…”esiste,esiste” ti ricordi Triplo gioco con Gary Oldman e Lena Olin?...lui che aspetta…perché non si sa mai chi potrebbe entrare da quella porta socchiusa (in realtà attende sempre la moglie Annabella Sciorra…)”
ecco Gambadilegno potrebbe vivere lì…con quattro cose…il modellino dell’auto perduta (ma che potrebbe riavere visto l’accordo tra Torino e Detroit) la musica che prima ascoltava nei locali alla moda di Topolinia…e nelle ristrettezze economiche forse solo limoni e carote possono rientrare in una dieta immaginaria…e quindi niente frutti esotici, aceti balsamici più o meno tradizionali o bacche di vaniglia assolutamente introvabili in queste latitudini.
Gentilmente Gambadilegno mi ha passato la ricetta (un fogliettino unto e strapazzato...che gelosamente conservo nella mia cucina....)
...e dopo questo viaggio immaginario ecco la ricetta:

CONFETTURA DI CAROTE, LIMONI E PEPE BIANCO300 gr. di carote
3 limoni non trattati
150 gr. di zucchero (ho usato uno zucchero speciale per confetture)
½ bicchiere d’acqua
Un pizzico di fior di sale
Pepe bianco
Sistemare in una pentola le carote tagliate a rondelle sottili, la scorza grattugiata dei limoni, la polpa dei limoni (eliminare la parte bianca con un coltellino perchè potrebbe rendere amara la confettura), l’acqua e lo zucchero. Cuocere fino a che tutti gli ingredienti saranno amalgamati a formare una crema. Filtrare per eliminare i filamenti dei limoni. Riporre sul fuoco, aggiungere un pizzico di fior di sale e pepe bianco e far addensare.
Sterilizzare i vasetti di vetro in acqua bollente per un paio di minuti. Farli asciugare capovolti ed invasare la confettura ancora calda ed avvitare i coperchi. Capovolgere i vasi per 5/10 minuti fino a che si sarà formato il sottovuoto.

You Might Also Like

10 commenti

  1. interessante e buono di sicuro!

    RispondiElimina
  2. Beh...la tua scena mi ricorda pure una pubblicità...ricodi quel bel ragazzotto in canottiera ad un distributore di benzina in Messico per esempio, che beve una Coca ghiacciata?....se non sbaglio;(, ho anche stamattina ho un'abbaglio?...grazie mille per la risposta giu', ci voglio provare!!!

    Povera ma buona la tua conserva , bravissimo Gamadilegno sà che le vitamine servono durante tutto l'anno!!!

    RispondiElimina
  3. che bella sta' ricetta,dimmi un pò lo zucchero dove l'hai comprato?

    RispondiElimina
  4. Mi piace molto questa marmellata, la proverò sicuramente!
    Anch'io sono per le marmellate fatte con quello che si ha, magari rendendole un pochino più particolari, ma sempre lasciandole nella loro semplicità..anche perchè, certe sostanze sono davvero impossibili da trovare :-)
    Bacioni e buona settimana Alex
    Ago :-D

    RispondiElimina
  5. ma che delizia di post, tra la foto con i barattolini impilati, la storia di gambadilegno e la ricetta: è pieno di spunti che fanno sorridere

    RispondiElimina
  6. Cara Alex, se fai un salto da me... c'è un pensierino

    RispondiElimina
  7. in realtà per me è una foto straordinaria ...amo le piccole cose che fanno la vita una grande meraviglia , come i sapori che si scoprono in bocca con un cucchiano di marmellata!!

    RispondiElimina
  8. Ah ah che simpatico il flash...
    Comunque non mi sa affatto di "povero", poi col pepe bianco... Mmmh! :D
    (ros)marina

    RispondiElimina
  9. Grazie a tutti!! La ricetta in realtà è davvero semplice-semplice....però grande profumo!!! Ho usato dei limoni bio buonissimi...con la scorzetta avanzata preparò del sale al limone, che in estate serve sempre specie sul pesce...

    RispondiElimina
  10. Bellissima idea, fantastica nella sua semplicità.
    m.

    RispondiElimina

Post precedenti

Graphic design by

Graphic design