Stuzzichini di fine anno

13 gennaio 2014


Anno nuovo, vita nuova.
Cosí si diceva un tempo. Forse vale ancora. Allo scoccare della mezzanotte, giá un pó alticci, obbligatoriamente allegri si brinda e si pensa giá all'anno che verrá.
"caro amico ti scrivo..."
é quello che vorremmo fare tutti: mettere nero su bianco il futuro.
Ogni dieci anni, con scadenza maniacale, inizia per me un nuovo anno, o meglio una nuova decade.
Nuovi progetti che prendono forma, nuove collaborazioni, lavori, incontri e amicizie.
Tante cose per "imbottire" gli anni futuri.

 
Della casa nuova ne avevo giá parlato qua e lá, piano piano prende forma sotto le mie dita, perché come molti sapranno le cose mi piace farle da me. Certo avrei potuto ordinare tutto su internet, acquistare su  cataloghi o chiamare un architetto e dargli carta bianca. Ma avrei vissuto una vita non mia, circondata da idee e oggetti che non mi appartengono.

Ampi spazi vuoti da reinventare e far diventare ogni muro, pavimento, vetrata, nicchia CASA

In giro per il mondo mi ricarico, a casa mi rigenero.
Uno spazio mio e un luogo aperto.
Incontri, cene, consulenze, corsi tutto si svolgerá qui, con la piacevole "invasione" di amici e di chi amico lo diventerá.  

Negli ultimi due mesi è stato un cucinare a ritmo continuo -prima dopo e durante le feste -  ma anche scrivere e fotografare hanno richiesto il giusto tempo.

Chiudo questo primo post del 2014 con due appetizer che ho servito a fine anno:
il primo è talmente semplice da non essere nemmeno una ricetta (sarebbe come spiegare "il come si fa del prosciutto e melone") è l'abbinamento che mi piace:


PRUGNE SECCHE E PANCETTA
 x 4 persone

12  prugne secche senza nocciolo
6 fettine di pancetta arrotolata

Avvolgere ogni prugna con mezza fetta di pancetta.
Sistemare su di una placca e infornare 3 minuti a 180°
Mangiare subito!!!


MOUSSE DI SALMONE
x circa 20 mini savarin

90 gr. panna fresca
40 gr. salmone affumicato

2,5 gr. colla di pesce in fogli
2 gr. di sale

pepe
110 gr. di panna fresca

Bollire la panna e versarla sul salmone affumicato tagliato a pezzetti. Ammollare la colla di pesce in acqua fredda, strizzarla e asciugarla su carta cucina ed aggiungerla alla preparazione insieme al sale e al pepe.
Frullare il tutto con un mixer ad immersione.
Montare la seconda parte di panna ed incorporarla delicatamente con una spatola.
Versare negli stampini e congelare.

Mezz'ora prima di servire, estrarre le mousses dagli stampini e sistemarle su di un piatto da portata. Decorare a piacere ( nella foto: caviale, porro e sale nero - acciuga e polvere di capperi)

5 commenti:

  1. Il primo lo conosco e posso dire che è buonissimo.
    Il secondo non l'ho ancora provato ma ho comprato lo stampo di mini savarin per farli, è un sacco di tempo che ce l'ho e ancora niente. Uffa!
    Buon anno!

    RispondiElimina
  2. Mi fa impazzire il mini savarin ^_^

    RispondiElimina
  3. il primo e'un classico anni 70,ma fa sempre la sua bella figura
    il secondo e'molto fusion :)

    RispondiElimina
  4. Any...prima o poi troverai il tempo:)
    Emanuela...ideale per l'apertivo:)
    Mirtilla...è così veloce da fare il primo che vuoi evitare di servire le solite patatine:) la mousse di salmone mi piace molto, come antipasto al piatto aumenterei le dosi

    RispondiElimina
  5. Buona atmosfera, buona presentazione, ecc ... E 'un piacere nel giorno in cui vengono sfogliare ...
    Grazie per essere chi sei, e non cambia sopra.
    voyance mail gratuite
    voyance gratuitement

    RispondiElimina

Ti ricordo che se commenti con un account registrato ACCONSENTI a pubblicare il link al tuo profilo tra i commenti. Prima di commentare consulta la PRIVACY POLICY per ulteriori informazioni.