L'estate non è ancora finita: qualche idea per il mese di settembre



Agosto ormai è andato! Vacanze finite?
Direi proprio di no, anzi, ora le località più interessanti cominciano a spopolarsi e anche i prezzi stanno diventando più "umani".

Nel bacino del mediterraneo l'estate continua almeno fino alla metà di settembre, ma anche fino ad ottobre in certe annate.
Spostandosi leggermente più a sud in nord africa ad esempio, ottobre e novembre sono ancora periodi "buoni"

Ecco alcuni consigli per chi ha ancora voglia di qualche giorno d'estate:

Formentera - Spagna

Piccola isola delle Baleari famosa per le sue spiagge di sabbia finissima.
Non è direttamente in concorrenza con Ibiza (regina incontrastata della notte), 
Formentera gioca le sue carte puntando su un ambiente naturalistico di alto valore, molte zone dell'isola infatti  non sono invase da hotel e ville e la costa e le sue spiagge sono davvero incontaminate. 
Un paradiso per chi cerca pace e tranquillità. L'unico parco marino del Mediterraneo protetto dall'Unesco si trova proprio qui, quindi un mare cristallino da lasciare a bocca aperta per colori e trasparenza. Per chi ama immergsi non ha che l'imbarazzo della scelta e scegliere l'insenatura e la spiaggia più adatta.

Milos - Grecia

Non è la più famosa delle isole Cicladi, Santorini o Mykonos la fanno da padrone, 
ma Milos grazie all'attività vulcanica del passato, è modellata in un arcobaleno di colori e forme.
Spiagge nere, scogliere bianchissime o rocce gialle come lo zolfo. Ogni giorno si può scegliere una spiaggia di colore diverso per trascorrere una giornata al sole.
Le case bianche ci ricordano che siamo nelle Cicladi, l'atmosfera e la cucina sono all'altezza di altre isole definite più glamour.


La famosa Venere di Milo fu ritrovata qui (e prontamente portata a Parigi) ma ancora vi è un anfiteatro vista mare e qualche catacomba: se amate l'archeologia o comunque una passeggiata nella storia l'isola non vi deluderà.
A Plaka il tamonto più bello dell'isola.

Isole Eolie - Italia

Sono sette isole e una diversa dall'altra.
Per visitarle tutte l'ideale sarebbe scegliere un'isola come base e poi con traghetti locali raggiungerle tutte.
- Vulcano comoda da raggiungere da Milazzo, è l'isola dello zolfo, della pozza termale e delle spiagge nere.

- Salina é  famosa per il vino e per la baia di Pollara all'interno della caldera di un vulcano ormai spento. Sopra a Pollara vi è la casa che fu di Pablo Neruda nel film Il postino con Massimo Troisi.
Altre località che meritano una visita: Lingua e Malfa
- Panarea sabbia dorata alla spiaggia Zimmari (raggiungibile a piedi attraversando il paese) e bella Cala Junco (perfetta per scatti dall'alto delle rocce) 
Case bianche, hotel di alto livello,  aria chic tanto da essere definita la più mondana delle isole Eolie.

- Lipari E' l'isola più grande e quella più "cittadina": Corso principale, negozi, bar e ristoranti.
Spiaggia bianca vicino alle cave di pomice.
Spiaggia di ciottoli a Canneto davanti alle vecchie casette dei minatori.

- Filicudi Piccoli borghi e contade caratterizzano l'isola. Atmosfera un pò fané e nomade dai molti vip che qui trascorrono vacanze tranquille lontane dalla pazza folla.

- Alicudi  é la più sperduta, la più semplice e selvaggia. La forma a cono ricorda il suo vecchio vulcano. Un unico bar/ristorante/mini market e un hotel. I pendii dell'isola sono coltivati principalmente a capperi e orti.
Spiaggia di ciottoli  totalmente tranquilla

- Stomboli L'isola è dominata dal grande vulcano in costante attività. Consigliata la salita alla sera ma con l'ausilio di guide esperte. Bellissimo di sera circumnavigare l'isola in barca per godere dei lapilli di fuoco pur restando a distanza di sicurezza.
Dal porto si sale attraverso la Casbah - viuzze strette contornate da negozi - fino al centro del paese. I luoghi sono stati lo scenario della storia d'amore tra Ingrid Bergann e Roberto Rossellini. Sosta panoramica al Bar Ingrid.

Marrakech - Marocco

Marrakech è godibile tutto l'anno, ma da settembre le temperature scendono un pò, e il torrido lascia spazio a giornate limpide e notti più fresche.
Il Souk di Marrakech va proprio vissuto. Se cercate oggetti di artigianato di buona fattura il posto è quello giusto schivando possibilmente la paccottiglia per turisti sprovveduti.
Alla sera la piazza Jemaa el Fnaa sa incantare tutti per i colori e i profumi del cibo cucinato all'aperto.



Deviazione consigliata: Il deserto di Agafay. A 40 minuti dalla città ci si inoltra in un mondo silenzioso di rocce e terra con sullo sfondo la catena dell'Atlante. Vi sono vari Camp per consumare i pasti o anche per alloggiare di notte.

Infos, hotels and more:







You Might Also Like

5 commenti

  1. È verissimo, questo è il momento migliore per partire.

    RispondiElimina
  2. Devo ammettereche non mi dispiacerebbe visitare Milo, le isole della Grecia sono tutte ricche di fascino.

    RispondiElimina
  3. IL tuo blog mi è piaciuto tanto ti seguirò ancora!!!! Complimenti ��

    RispondiElimina
  4. Consiglieresti queste mete anche verso novembre o inizia ad essere troppo freddo?
    Sarah

    RispondiElimina
  5. Io ad agosto sono stata in Islanda, che viaggio indimenticabile!
    mi è piaciuta talmente tanto che ho deciso di tornarci a Dicembre!
    non vedo l'ora

    RispondiElimina

Ti ricordo che se commenti con un account registrato ACCONSENTI a pubblicare il link al tuo profilo tra i commenti. Prima di commentare consulta la PRIVACY POLICY per ulteriori informazioni.

Post precedenti

Graphic design by

Graphic design