Spaghetti con ragù di frattaglie


Spesso alcuni piatti nascono senza tante programmazioni, e altrettanto spesso si utilizzano avanzi o "scarti" meno nobili di carni e verdure.
Eppure anche dall'impensabile nascono cose buone come la buccia delle patate che una volta fritta può diventare un simpatico stuzzichino a costo zero, o la buccia delle mele che cotta con un filo d'acqua e dello zucchero può diventare, una volta frullato il tutto una crema per accompagnare un gelato.
Così succede per le interiora del pollame. Orrore per molti, delizia per me.
Mi irrita acquistare petti di pollo e filetti di manzo ed ignorare che un animale è stato ucciso per la nostra alimentazione: per rispetto dovremmo mangiarlo tutto, dalla testa alle zampe, o non mangiarlo per niente.
Molti ristoranti hanno "sdoganato" un cibo povero per storia e consudetudini, hanno avvicinato scettici e "schifiltosi" a mangiare ingredienti popolani eppur ricchi di gusto e tradizioni, tradizioni ancor molto vive oggi tra le mie parti dove ad esempio uno dei piatti simbolo è il "Fegato alla Veneziana".
Quindi  riuniti insieme fegatini, cuore e polmoni di pollo, faraona, anatra (e altri pennuti) e tritati a coltello diventano un ragù estemporaneo, buono e succulento.

SPAGHETTI con ragù di frattaglie
per 4 persone

360 gr. spaghetti di grano duro

300 gr. tra fegatini, cuore e polmoni di pollame
1/2 carota
1 scalogno
1 spicchio d'aglio
1/2 bicchiere di vino rosso
1 cucchiaio di passata di pomodoro
1 rametto di rosmarino
2 foglie di salvia
olio extravergine di oliva
sale
pepe
parmigiano reggiano


In una padella con dell'olio extravergine di oliva cuocere cipolla, aglio e carota tutto tritato finemente. Aggiungere poi le frattaglie tagliate grossolanamente, salvia, rosmarino, vino rosso, passata di pomodoro, pepe e sale. Cuocere circa 10 minuti a fuoco dolce mescolando ogni tanto.
Cuocere gli spaghetti al dente, condirli con il sugo e spolverizzare di parmigiano reggiano grattugiato prima di servire.




You Might Also Like

5 commenti

  1. Queste sono le cose che amo!

    RispondiElimina
  2. Mi piace, semplice e inarrivabile. Almeno per un quintoquartista come me :-)

    Se lo rifaccio io non ci metto pomodoro, voglio sentire bene tutto il frattagliume :-)

    BRAVA :-)

    RispondiElimina
  3. Concordo con te su tutto, e guarda caso questo è in assoluto il mio sugo preferito: fa parte anche della "mia" tradizione e lo sento mio!

    RispondiElimina
  4. Marta: anch'io:) con poco grande risultato!
    CorratoT: spesso lo preparo "in bianco", poco pomodoro era giusto per colorare la pasta. Come inarrivabile?
    SaraB: con te lo so, sfondo una porta aperta:)in Veneto ma credo anche in Umbria "la frattaglia" ha raggiunto picchi di eleganza anche nei grandi ristoranti. A casa è puro godimento:)

    RispondiElimina
  5. Grazie mille per tutti i vostri suggerimenti su questo sito. Le azioni sono molto interessanti e molto gratificante. Congratulazioni a voi.

    voyance mail gratuite ; vvoyance gratuite par email

    RispondiElimina

Post precedenti

Graphic design by

Graphic design