Mini tarte con pralinato e ganache e un Natale in black



dal precedente post "in bianco" passiamo al nero.
Forse è colpa delle contaminazioni nordiche, ma il nero per gli interior designer mai come in questi tempi è protagonista nelle case. 
In passato il nero aveva fatto alterne fortune in Scozia, a Glasgow con Machintosh, a Vienna con Thonet, un pò in tutta Europa con l'Art Decò.
Anche qui, dimenticata l'arte povera, rispolverati oggetti e arredi anni 50, il nero ed il vintage sono diventati culto. 
A Natale, questo colore non-colore, sapientemente dosato può rientrare nei vari temi festaioli, qualcosa di diverso, giusto per non cadere nelle banalità d'uso comune.

Anche la tavola o un buffet con nero dominante, se arricchiti di cose buone, si animano per creare un clima intimo e raffinato


qualcosa da regalare:


o qualcosa da cucinare e presentare su un tavoletta nera, come pre-dessert o come "stacco" dalle attività ludiche del pomeriggio del 25 dicembre (tombola, bingo, apertura di regali, arrivo improvviso di amici)




Mini tarte con pralinato croccante e ganache al cioccolato

per 4 mini-tartes

200 gr. di frolla Linzer (ricetta qui)
Stendere la frolla e foderare degli stampini per mini-tartes. Cuocere in forno a 160° per 20 minuti.

per il pralinato croccante:
140 gr. pralinato noisette
55 gr. cioccolato Jivara lactée
100 gr. Eclat d'or
Fondere a bagno-maria il cioccolato, poi con una spatola incorporare il pralinato e l'eclat d'or.Versare sulle tartes già cotte e riporre in frigorifero a solidificare.

per la ganache:
90 gr. cioccolato Jivara lactée
65 gr. panna fresca
1/2 cucchiaino di miele
13 gr. di burro
Portare panna e miele al bollore in un pentolino. Versare sul cioccolato semisciolto poco a poco e creare un'emulsione, con una spatola flessibile descrivendo dei piccoli cerchi sul fondo della ciotola in modo da formare un "nucleo" elastico e lucido. Mescolando raggiungere una temperatura di 50°. Aggiungere la vaniglia in bacche,  il burro a pezzetti ed amalgamare bene. 
Versare la ganache sopra lo strato di pralinato già solidificato. 
lasciar riposare le mini-tartes almeno 12 ore (per avviare la cristallizzazione) prima di consumarle.

Decorare a piacere

Cioccolato, pralinato, eclat d'or (piccole scaglie di crepes croccanti) e decorazioni sono prodotti Valrhona e ChocolaTree

You Might Also Like

2 commenti

  1. Il vostro sito è meraviglioso e vario. Essere disabili e insonne io sono sempre occupato grazie a voi.
    Buona fortuna!

    voyance par mail gratuite ; voyance gratuite mail

    RispondiElimina
  2. Grazie per tutto il lavoro svolto e tutto il divertimento che trovo
    voyance par mail

    RispondiElimina

Post precedenti

Graphic design by

Graphic design