Spaghetti con fegati di seppia e colatura di alici


























Questo piatto entra di diritto nella categoria "no allo spreco".
Non è una ricetta con avanzi, ma con parti edibili che di solito vengono gettate via, almeno nella cucina di casa questo succede. 
Dalla seppia si ricavano tante "chicche" e non solo la sua carne bianca, a tratti perlacea, ma anche il sacchetto del nero (che fresco non ha niente a che spartire con le tristi bustine) le uova (bollite, condite semplicemente e consumate come antipasto o in insalata) e gli occhi che -strano ma vero- riservano una sorpresa: un inchiostro viola per un insolito risotto dal colore diverso) e il fegato (racchiuso in un sacchetto sottile come un velo) che per i puristi delle seppie con il nero è ingrediente fondamentale per un gusto più deciso, e se lo possiamo utilizzare lì perchè non anche in un piatto di spaghetti?


Fondamentale sarà acquistare le seppie fresche e intere (quelle nel reparto congelati dei supermercati, già pulite, lavate e private di tutto, non le chiamerei nemmeno seppie, che gusto hanno?) e per chi non fosse proprio esperto, chiederei al pesciventolo di pulirle (togliere la membrana esterna) e di  riservare in un sacchetto a parte, le interiora. 
A casa possiamo preparare le seppie come meglio piace (al nero, al sugo, in bianco con piselli ecc) e con il fegato condire degli spaghetti in modo molto veloce. Vediamo come:

SPAGHETTI CON FEGATI DI SEPPIA E COLATURA DI ALICI DI CETARA

per 4 persone


INGREDIENTI
320 gr. spaghetti
2 fegati di seppia
2 cucchiai di colatura di alici di Cetara
2 spicchi d’aglio
1 peperoncino
4 cucchiai di pane grattugiato
Buccia di limone
Olio extra vergine di oliva
Pepe, sale




PROCEDIMENTO
Tostare in una padella antiaderente il pangrattato. Quando sarà di colore nocciola scuro, aggiungere un cucchiaino d’olio, sale, pepe. Tenere da parte.
In una padella rosolare nell’olio 2 spicchi d’aglio schiacciati, poi aggiungere 1 peperoncino spezzettato, cuocere 1 minuto, eliminare l’aglio e spegnere il fuoco.
Aprire le seppie ed estrarre i fegati, rompere delicatamente la membrana che li avvolge e riunire il contenuto nella padella con l’olio ancora caldo. Versare 2/3 cucchiai di colatura di alici.
Cuocere al dente gli spaghetti, scolarli e versarli nella padella. Mescolare per amalgamare il tutto. Completare con la buccia di limone grattugiata e il pangrattato croccante.


You Might Also Like

2 commenti


  1. Su sitio es maravilloso y diverso. La situación de discapacidad y estoy siempre ocupado insomne ​​por tu culpa.
    Buena suerte!
    voyance par mail gratuite

    RispondiElimina
  2. Hola, me encanta lo que estás haciendo me pregunto cómo no se me olvida tu blog
    consultation voyance gratuite

    RispondiElimina

Post precedenti

Graphic design by

Graphic design