Madeleines o Magdalenas?

Madeleines o Magdalenas?

Dubbio amletico? Non direi...entrambe le preparazioni sono legate a ricordi molto netti. Cantare a toni alti "Madeleine" di Jacques Brel (ma anche les Flammandes però) per le vie di Parigi, per poi finire proprio lá in Place de la Madeleine, nel luogo dei sogni di noi neo-universitarie... da Fauchon: bocche piene e la scoperta della masticazione lenta, delle palpebre socchiuse in santificato rapimento.
E le "meriendas" con Carmen e Fatima?...altra storia, andalusa questa volta, con "dolcini" soffici da inzuppare nel latte, preparati dalla mamma di Carmen per rendere meno grigie le velocissime pause nella micro-cucina nel retro del negozio ( a volte si andava anche di Chardonnay o Tequila...ma stendiamo un velo, anche se poi realizzavamo il miglior fatturato di sempre).

A volte preparo le madeleines altre le magdalenas...questa volta tutte e due lo stesso giorno!!
A dispetto del nome le due "signorine"  sono diverse.
Piú biscottino morbido le francesi, mini-cake o simil muffin le ispaniche.
Burro e vaniglia contro olio e arancia.
Farina, uova e zucchero: una costante

Magdalenas
MAGDALENAS (ricetta casalinga)
4 uova
250 gr. farina
160 gr. zucchero semolato
125 gr. olio di girasole (ho usato vinacciolo)
50 ml di latte
scorza d'arancia grattugiata
succo di un'arancia
4 gr. lievito per dolci.
In una ciotola battere brevemente le uova e aggiungere poco a poco lo zucchero. Montare in planetaria o con le fruste elettriche. Versare l'olio a filo, la scorza d'arancia, il succo ed il latte. Terminare l'impasto con la farina setacciata insieme al lievito. Formare una massa fine, omogenea e lucente.
Porzionare nei pirottini di carta o di silicone qualche millimetro sotto il bordo. Cuocere a 180° per 20 minuti.


MADELEINES DE COMMERCY (Alain Ducasse)
4 uova intere
1 tuorlo
140 gr. zucchero
125 gr. di farina
150 gr. di burro
5 gr. di lievito per dolci
4 gr. di sale
vaniglia in bacche
Mescolare il tuorlo e le uova intere, aggiungere lo zucchero e la vaniglia. Versare la farina setacciata con il lievito. Amalgamare bene gli ingredienti. Alla fine aggiungere a filo il burro fuso e caldo. 
Versare l'impasto negli stampi a conchiglia per madeleines e lasciar riposare 12 ore in frigorifero. 
Cuocere a 210° per 2-3 minuti. Si formerá la tipica cupoletta e anche se i biscotti sembreranno cotti, in realtá il cuore sará ancora crudo. Spegnere il forno e aspettare che la cupoletta si abbassi. Riaccendere il forno, riportarlo a 190° ( la cupoletta si rialzerá) e cuocere altri 2/3 minuti.

You Might Also Like

10 commenti

  1. che meraviglia,ti sono venute benissimo!!!

    RispondiElimina
  2. ciao! ^^ se vuoi con questa ricetta puoi partecipare al mio contest: http://japanthewonderland.blogspot.com/2011/02/il-1-contest-dolci-dal-mondo.html

    RispondiElimina
  3. bello il confronto tra spagna e francia. Ma non riesco a dire chi sia il vincitore!


    ciao

    RispondiElimina
  4. Sai che ti dico, le provo entrambe e ne verifico la bontà ;))

    RispondiElimina
  5. pensavo fossero identiche, e invece.. buonissime entrambe però!!!

    RispondiElimina
  6. complimenti per la voglia di eseguire in parallelo 2 ricette "a confronto" dopo una giornata di lavoro... secondo la mia esperienza stanca molto di più che avviare contemporaneamente piatti completamente diversi.
    Ho visto la ricetta sul librone ma per il momento non mi cimento e mi limito ad ammirare le tue
    ciao

    RispondiElimina
  7. Per me le Magdalenas, per quanto tutta quell'arancia.... Ma devo star zitto, dato che non le ho mai assaggiate :)
    Appena possibile comunque le faccio...

    RispondiElimina
  8. Mirtilla...sono facilissime da fare tutte e due!!
    Sayuri...vengo a vedere
    Maia...difficile anche per me...le spagnole meglio come merenda, le francesi un attimo piú chiccose
    Giulia...ottimo!!
    Fabiola...puoi cimentarti tranquillamente sono davvero semplici da fare
    Corrado...non ti piace l'arancia? sostituisci con il limone. Il profumo dell'agrume ci sta tutto e mitiga il sapore delle uova

    RispondiElimina
  9. sono per le magdalenes :)))
    Ma sei stata bravissima nel prepararle entrambe !!! Complimenti :*

    RispondiElimina
  10. Ciao Alex, ho provato tantissime ricette dele madeleine, per il momento mi sodisfa molto la ricetta di Pinella, ma non posso non provare la tua, ti farò sapere un bacio

    RispondiElimina

Post precedenti

Graphic design by

Graphic design