Mazzancolle con salsa al curry, clorofilla di prezzemolo e sorbetto di pomodoro

Mazzancolle alla piastra, salsa al curry, sorbetto di pomodoro e clorofilla di prezzemolo

Continua la "serie" delle mazzancolle...come i risotti non mi stancano mai. Sono veloci da preparare (spesso solo scottate alla piastra), risolvono pranzi e cene, piacciono a molti, e fatto non trascurabile, riesco a procurarmele fresche.
A parte la cottura, che in questo caso è davvero "sprint" e molto semplice, mi piace "giocare" con aromi e spezie sempre diversi...alla fine ho notato come la mazzancolla sia particolarmente eclettica e pronta ad accogliere abbinamenti a volte anche azzardati. Non è questo sicuramente il caso. Qui sono andata via con sapori mediterranei "virando" leggermente verso oriente nella preparazione di una salsa. E poi mi sono divertita parecchio a preparare il sorbetto, che pur senza gelatiera, devo dire è riuscito particolarmente cremoso, ma non "brodoso"...insomma "tiene"...anche se come quello di peperoni nel post precedente, va un pò "riaggiustato"...
Ecco la ricetta:
MAZZANCOLLE ALLA PIASTRA, SALSA AL CURRY, SORBETTO DI POMODORO E CLOROFILLA DI PREZZEMOLO
X 4 persone
20 mazzancolle
sale, pepe
olio extra vergine d' oliva
scorza di lime
Salsa al curry
1 cucchiaio di farina
teste e carapaci delle mazzancolle
sale,pepe
olio extra vergine d'oliva
1 cucchiaino di polvere di curry
Clorofilla di prezzemolo
1 mazzetto di prezzemolo
acqua
sale
olio extra vergine d'oliva
Sorbetto di pomodoro
8 pomodori maturi e carnosi (ho usato la varietà cuore di bue, piccoli)
1 cucchiaio di zucchero
sale, pepe
olio extra vergine d'oliva
Togliere le teste e i carapaci dalle mazzancolle lasciando le code. In una ciotola marinare i crostacei con scorza di lime, sale, pepe e l'olio. Lasciar riposare.
x la clorofilla
Lavare il prezzemolo, tritarlo finemente e sistemarlo in infusione in una ciotola coperto con dell'acqua tiepida e del sale. Dopo circa 30 minuti aggiungere un filo d'olio, mescolare e passare al colino pressando il prezzemolo con un cucchiaio. Ottenere un liquido semi-denso. Se risultasse troppo leggero, aggiungere ancora dell'olio ed emulsionare bene con un frustino d'acciaio.
x il sorbetto di pomodoro
Sbollentare i pomodori. Pelarli, privarli dei semi e sistemarli in un colino per eliminare l'acqua.
Frullare e passare la polpa al setaccio.
Scaldare lo zucchero con un pò d'acqua. Appena si sarà sciolto, aggiungere la polpa di pomodoro, il sale, il pepe e l'olio. Cuocere 5/10 minuti. Far raffreddare montando il composto con una frusta. Riporre in congelatore. Dopo circa due ore, prelevare dal freezer e mantecare di nuovo la crema di pomodoro con un frustino. Ricongelare fino all'utilizzo.
x la salsa al curry
In un pentolino schiacciare le teste e i carapaci con un pestello. Aggiungere acqua, sale, pepe e cuocere 20 minuti. Passare al colino.
In un pentolino cuocere farina e olio, aggiungendo a più riprese il brodo precedentemente preparato, fino ad ottenere una consistenza cremosa. Regolare di sale e pepe ed aggiungere il curry alla fine, mescolando per amalgamarlo bene.
Con un pennello da cucina "strisciare" il piatto con la clorofilla di prezzemolo. Sistemare a lato una cucchiaiata di salsa al curry. Scottare brevemente le mazzancolle su una piastra bollente e posizionarle sopra la salsa. Accompagnare la preparazione con una pallina di sorbetto di pomodori, qualche grano di sale rosso e una spolverata di pepe.

You Might Also Like

19 commenti

  1. Buongiorno cara Alex...la clorofilla di prezzemolo ha incuriosito molto la mia testolina, oltre a ricordarmi per associazione "la fotosintesi clorofilliana" argomento che ho portato ad un'esame tanti anni fà...per cui mene approprio per gustarla giustamente con del pesce che ci stà a meraviglia. Come sempre i tuoi piatti decorati alla perfezione includono dei gusti e dei profumi molto ben amalgamati.
    Baci

    RispondiElimina
  2. ciao Alex,
    evo proprio dire che con queste deliziose salse e particolarissimi sorbetti ci stai viziando!!!

    RispondiElimina
  3. complimenti!! presentazione e preparazione squisita!

    RispondiElimina
  4. Alex le tue presentazioni sono sempre bellissime e gli accostamenti ricercati, ed anche questa volta non si smentisci.
    Complimenti davvero.
    Alberto

    RispondiElimina
  5. Grandioso. Non mi vengono altre parole. Un insieme di colori e sapori degno del miglior chef. Il tocco orientaleggiante e' magnifico! (maccomeffai?).

    PS - avviso per i fegato-addicted: attendere mio prossimo post.

    RispondiElimina
  6. Oh da grande ristorante, come sempre. Bei matrimoni, la freschezza del sorbetto con il "caldo" del curry, buono buono

    RispondiElimina
  7. Wow! Che piatto sofisticato...bravissima...
    La clorofilla di prezzemolo l'avevo già sentita nominare, immagino sappia di prezzemolo...giusto?

    RispondiElimina
  8. Complimenti per la ricetta e per l'eccellente presentazione.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  9. Alex, una curiosita'.
    Capisco il "sorbetto" di pomodoro, ma per quanto riguarda il prezzemolo e' il tipo di tecnica di preparazione che permette la licenza di "clorofilla"?
    grazie, motlo invitante, mi piace coem mangi con gli occhi.

    RispondiElimina
  10. Mariluna...diciamo che il mio modo di estrarla è stato mooooolto empirico...in realtà volevo una "salsina" ma non con la canonica consistenza...
    Mirtilla...grazie...se poi questi "vizi" diventano "coccole" allora sono dippiamente contenta!!!
    Federica...ma grazie!!!
    Albertone...beh, insomma bellissime...ci provo, dai...grazie per il sostegno!!!
    Corrado...come faccio? ho un cassetto e un mobiletto strapieno di spezie, pepi, sali....devo pur usarli qualche volta!!!...anch'io fegato...ma domani...stay tuned...
    Dada...non esagerare, altrimenti mi monto la testa!!! il contrasto caldo-freddo ultimamente mi piace parecchio...
    Mika...si si il sapore è quello del prezzemolo, e così evito le foglie in bocca...la consistenza non mi piace, e cotto non va proprio usato...
    Daniela...grazie...è un piatto nato lì per lì...i crostacei piacciono parecchio a casa mia, e così per variare un pò ho pensato a due salsine...
    Donatella...mah, non saprei...non mi sono documentata.La ricetta è nata in 5 minuti....avrei potuto frullare le foglie e renderle a crema, ma non era questo il risultato che volevo ottenere.In realtà mi interessava un succo apparentemente denso. (in fondo è la stessa tecnica che uso per aromatizzare una bottiglietta d'olio extra vergine con erbe miste da usare poi su carni, verdure ecc..)
    Elisa...insomma direi...ho sempre problemi di luce...però dai rende l'idea almeno

    RispondiElimina
  11. Complimenti per l'originalità delle ricette e degli accostamenti "arditi" ma sempre gradevolissimi!!
    Un bacio

    RispondiElimina
  12. Mammazan...questa volta sono stata abbastanza "tranquilla" con gli accostamenti dai... o no? baci

    RispondiElimina
  13. Ma sai che io le mazzancolle non le ho mai cucinate e invece mi hai fatto venire una gran voglia di provarci? Mi attirano la semplicità, la velocità di cottura... insomma, mi segno la ricetta così passo ai fatti quanto prima! Brava! A presto

    RispondiElimina
  14. Sabrine...semplicemente scottate in padella (dopo breve marinatura) sono ottime. Sta a te poi giocare con qualche abbinamento (spezie aromi..ma anche una semplice insalata fresca)

    RispondiElimina
  15. deve essere buonissimo!!! e che cura nella presentazione! complimenti!

    RispondiElimina
  16. Vale...grazie del passaggio. Ho sbirciato nel tuo blog:complimenti davvero

    RispondiElimina
  17. Siccome mi avete stuzzicato sul basilico, vi ho risposto nel mio blog.
    Buona giornata, Alex!

    RispondiElimina
  18. Risulterò noiosa ma resto sempre a bocca aperta qui.
    A presto,
    m.

    RispondiElimina

Post precedenti

Graphic design by

Graphic design