Singapore e la Baia tra architetture e tecnologia green

20 dicembre 2017



Solo 4 giorni di tempo per visitare Singapore "La città del Leone", troppo pochi?
Quando ho la possibilità di andare così lontano ho sempre il timore di lasciare "per strada" un sacco di cose, ma anche la sensazione  che più giorni possano essere uno spreco.
In questo caso 4 giorni "pieni" per cogliere aspetti a me sconosciuti, ma anche la certezza e la voglia di ritornarci.


QUANDO ANDARE:

Trovandosi a due passi dall'Equatore, la città è calda e umida tutto l'anno con brevi ma frequenti piogge. Giugno e luglio sono i mesi più caldi, tra fine novembre e tutto dicembre temperature costanti sui 30°(24-26 di notte) ma con la possibilità di cogliere le grandiose decorazioni natalizie fatte di luci e colori: caldo tropicale renne e abeti a ricordare il freddo nord.
Consiglio abbigliamento leggero e fibre naturali. Sportivo di giorno e qualcosa di più formale per la sera, specie se si frequentano club e cocktail bar (bandite canotte e infradito, ovviamente direi) 


DOVE ANDARE:

Di luoghi iconici Singapore ne è ricca.
Un passato coloniale, immigrazioni di molte popolazioni asiatiche e un presente dinamico e tecnologico la città si è stratificata  in un melting-pot di culture, lingue e razze, fino a diventare cosmopolita per natura e varia per vocazione.
Sa offrire il meglio di sé già al primo sguardo: è ordinata, pulita e semplice da visitare.
Ogni quartiere fa capo ad una cultura e alla sua vivacità,  che per effetto dell'ampliamento urbanistico si intersecano tra loro.



LA BAIA:

Marina Bay Sands 
Domina la baia di Singapore questo spettacolare hotel (ben presente durante il GP di Formula 1 che si svolge a settembre) composto da tre torri sinuose e svettanti sormontate dallo Sky Park (accesso anche ai non residenti in hotel pagando un biglietto d'ingresso S$23) e dall'Infinity Pool dalle incredibili dimensioni per una nuotata a filo tra cielo e acqua.
Per raggiungere Gardens by the By si attraversa un ponte sospeso sulla grandiosa hall dell'hotel.



Un giardino verticale formato da 18 alberi con oltre 162.000 piante é immerso in una location di affascinante bellezza: ponti, laghi, vegetazione rigogliosa.
Ogni albero più che un bosco verticale é una turbina che tratta le biomasse per raffreddare le serre del giardino.


Uno degli alberi è raggiungibile fin sulla sua sommità: Ristorante e Cocktail bar per una vista a 360° sui giardini ( Indochine - Gardens By the Bay) 





Spettacolare la sera, dopo il tramonto dalle 19.45 alle 20.45 quando gli alberi si illuminano ad intermittenza e a ritmo di musica generando giochi caleidoscopici sensazionali. (Garden Rhapsody)
Si rimane incantati e con il naso all'insù. Un giardino da fiaba che coniuga natura e tecnologia.







Artscience Museum 


Si apre come un fiore di loto in uno stagno sul Marina Waterfront ospita grandi mostre internazionali d'arte, fotografia e design oltre a performances e attività educative multimediali. 





Non è più la ruota panoramica più alta del mondo (Las Vegas le ha rubato il primato)  ma un giro al tramonto sulla ruota panoramica é davvero uno spettacolo unico sulla città e sull'oceano. (8.30-22.15 S$33)




L'hotel dove ero ospite il Peninsula Excelsior situato proprio di fronte al Marina Bay Sands é in posizione privilegiata per godere del paesaggio e dei giochi di luce e di acqua che hanno luogo nella baia, oltre che ad essere ben collegato con la città. 

Camere spaziose con belle vetrate panoramiche e 2 piscine a disposizione degli ospiti.

Il ristorante panoramico all'ultimo piano é super gettonato: meglio prenotare:)















Singapore - parte 2 - I quartieri - STAY TUNED:)

11 commenti:

  1. Hai fatto davvero un bel viaggio e ci hai fornito delle grandi indicazioni.Grazie

    RispondiElimina
  2. Spettacolare! Vorrei tanto visitare Singapore, mi hai fatto venire voglia di prendere il primo aereo e sorseggiare un Cocktail in posti come quelli in foto!

    RispondiElimina
  3. Singapore sarà una delle mie prossime mete, non vedo l'ora!😍

    RispondiElimina
  4. Singapore è davvero stupenda... Grazie per i consigli, spero mi torneranno utili un giorno :)

    RispondiElimina
  5. Ale, i tuoi viaggi sono sempre spettacolari e sei bravissima a raccontarli e far vivere le emozioni.

    RispondiElimina
  6. Wow che viaggio! Complimenti per le foto, sono davvero belle

    RispondiElimina
  7. Non pensavo che Singapore fosse cosi tremendamente bella. E' una città davvero fantastica e tutte le attrazioni che hai elencato mi spingono davvero a farmi il biglietto per andare a visitarla.

    RispondiElimina
  8. Mamma mia che posto incantato! È spettacolare! Grazie per le splendide foto ho sognato per un po' :-)

    RispondiElimina
  9. caspita 4 giorni son davvero pochi ma ti capisco! anche io piuttosto che non andarci avrei fatto una toccata e fuga! Singapore è nella mia bucketlist da un po'. buon anno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 4 giorni e la città mi è piaciuta tantissimo. Buon motivo per ritornarci:)

      Elimina

Ti ricordo che se commenti con un account registrato ACCONSENTI a pubblicare il link al tuo profilo tra i commenti. Prima di commentare consulta la PRIVACY POLICY per ulteriori informazioni.