Candele con ragú d'agnello (fast&easy)

Candele con sugo d'agnello
Ci son giorni che farei carte false per un piatto di pasta con il ragú. Classico, rasserenante, concreto.
Non importa con che carne sia preparato, basta che sia ragú. Negli anni ne ho cucinati parecchi: anatra, coniglio, lepre, cervo, carne salada e via andare...tutti sono finiti nelle mie padelle.
Ora é il turno dell'agnello. E di queste candele. Fantastico l'abbinamento con una pasta ossessivamente al dente, liscia e dotata di "bostik" naturale per "acchiappare" tutto il sugo possibile.
La tenerezza della carne (erano costolette) mi ha impedito di costringerla in cotture prolungate e in qualche modo "sfibranti". Un ragú veloce (meno di un'ora in tutto) e via a tavola!!
CANDELE CON RAGÙ DI AGNELLO
X  2 persone
200 gr. di candele
4-6 costolette di agnello
1/2 carota
1/2 scalogno
1 spicchio d'aglio
vino rosso
olio extra vergine di oliva
4 cucchiai di passata di pomodoro
sale, pepe
1 rametto di rosmarino
2 foglie di salvia
parmigiano reggiano
Candele con sugo d'agnello
In una pentola soffriggere brevemente l'aglio e le verdure tagliate a cubetti molto piccoli con l'olio extra vergine di oliva. Versare la carne sminuzzata a coltello e rosolarla girandola con un cucchiaio di legno. Aggiungere 1/2 bicchiere di vino rosso, la passata di pomodoro, sale, pepe e le erbe aromatiche. Continuare la cottura a fuoco dolce. 
Cuocere al dente le candele di grano duro in acqua salata e versarle nel sugo, mescolare per condire bene il tutto. Sistemare le porzioni sui piatti e spolverizzare di parmigiano reggiano.

You Might Also Like

10 commenti

  1. Belle la foto molto suggestiva, deliziosa anche la ricetta felice giorno :)

    RispondiElimina
  2. che ricetta gustosa e sofisticata!! ottima davvero :)

    RispondiElimina
  3. Grande ricetta, gran conforto. Mi si allarga il cuore quando ne vedo una cosi'.
    Io uso la stessa pasta, la compro da loro via internet, oltretutto si risparmia. Le candele pero' non le ho ancora mangiate.
    Con quella carne la tua cottura e' perfetta, piu' lunga toglierebbe al ragu' il sapore dell'agnello.
    Ben fatto. (ma che te lo dico a fare?)

    RispondiElimina
  4. Della serie "quanno ce vò...ce vò!!" che delizia sia il ragù che le foto....io ti seguo sperando di imparare qualcosa.....

    RispondiElimina
  5. queste foto,...sei un'artista!!

    RispondiElimina
  6. Stefania,LadyB...grazie
    Corrado...talmente buona che la mangerei anche cruda!!
    poverimabelli...una preparazione davvero facile, ma di grande soddisfazione!!
    Mirtilla...sei troppo gentile!!

    RispondiElimina
  7. una foto stupenda ed un primo speciale, proprio come te!

    RispondiElimina
  8. ottima e mi piace moltissimo la presentazione
    brava!

    RispondiElimina
  9. Unazebraapois..mi fai arrossire

    RispondiElimina

Post precedenti

Graphic design by

Graphic design