Mousse cioccolato bianco, blue Curaçao e gelatina di frutto della passione

Mousse cioccolato bianco, blue Curaçao e gelatina di frutto della passione

A volte capitano cose strane. Pochi giorni fa, dopo l'ennesivo repulisti nella stanza per una parte adibita a dispensa, spostando, pulendo, facendo ordine, mi capita tra le mani una bottiglia blu... e che diavoleria sarà mai questa? oh...ma è il blue Curaçao!!! bello per farci dei cocktail in estate...ma a gennaio dove lo uso? così invece di relegarlo ad altri mesi di oblio ho pensato di utilizzarne un pò in questa mousse di cioccolato bianco non solo per ricavarne un colore insolito per questo dessert, ma anche per sfruttarne il forte sapore di agrumi, utile per "stemperare" l'eccesso di dolce del cioccolato bianco. Alla fine una mousse leggera, fresca, giusto per un rimando pre-estivo e con un tocco "tropical" (i pezzetti di nougatine non ricordano il maculato del mantello del ghepardo?)
Mousse cioccolato bianco, blue Curaçao e gelatina di frutto della passione
x 6 bicchierini
150 gr. di cioccolato bianco Ivoire Valrhona 200 gr. di panna liquida 2 cucchiai di liquore blue Curaçao

x la gelatina di frutto della passione
6 frutti della passione 1/2 bicchiere d'acqua 1 cucchiaio di zucchero 2 pizzichi di agar-agar

x le nougatine di Alain Ducasse (le trovate anche qui)
100 gr. di zucchero 100 gr. di glucosio 100 gr. di burro 100 gr. di mandorle o nocciole

Mousse: In una ciotola sistemare il cioccolato bianco spezzettato e il liquore. Scaldare 100 gr. panna e versarla sul cioccolato. Mescolare energicamente ed amalgamare bene. Montare i restanti 100 gr. di panna ed aggiungerla al composto. Versare la mousse nei bicchierini e porre a solidificare in frigorifero.

Gelatina: Tagliare i frutti della passione per recuperarne la polpa che andrà sistemata su di un colino a maglia fine (anche per separarla dai semi). Schiacciarla con l'aiuto di un cucchiaio versando poco alla volta 1/2 bicchiere d'acqua. Aggiungere lo zucchero e l'agar-agar. Mescolare bene e porre sul fuoco a scaldare. Appena raggiunto il bollore spegnere il fuoco e far intiepidire. Versare la gelatina sui bicchierini di mousse fino all'orlo. Sistemare di nuovo in frigorifero.

Nougatine: In un padellino sciogliere insieme zucchero e glucosio. Aggiungere il burro a temperatura ambiente in piccoli pezzetti. Mescolare bene ed aggiungere le mandorle (o nocciole) tritate grossolanamente. Versare l'impasto su di un foglio di carta-forno e cuocere fino a colorazione (nocciola) in forno a 180°. Estrarre dal forno e con un coltello ricavarne delle strisce o con un coppapasta dei dischetti. Le nougatine si possono modellare a piacere finchè la massa sarà ancora tiepida.

Presentazione:
Estrarre i bicchierini dal frigorifero e completare con strisce di nougatine.

Mousse cioccolato bianco, blue Curaçao e gelatina di frutto della passione



You Might Also Like

24 commenti

  1. Le nougatine mi hanno conquistata: proverò presto e poi ti dirò .....

    RispondiElimina
  2. un'idea creativa che incuriosisce molto... da provare, sembra buonissima!!
    Deborah

    RispondiElimina
  3. Goloso, ben ideato, splendidamente realizzato. Non saprei che altro aggiungere...
    Ebbrava !!!

    RispondiElimina
  4. lenny...sono davvero buone, danno quel tocco di croccante a qualsiasi dessert...mmmm mi piacciono davvero molto!!!
    Deborah...una mousse proprio fresca e non stucchevole
    Corrado...grazie...io non saprei che altro dire per ringraziarti!!

    RispondiElimina
  5. ti faccio ridere, il blue curacao da ragazza era semplicemente d'obbligo in casa, ci facevamo i cocktail, ci si affogava il gelato e via discorrendo, forse una volta ne ho fatto anche delle gelatine blu..... poi chissà com'è è andato nel dimenticatoio, fino ad oggi, e mi è tornata in mente una richiesta "assurda"che mi faceva mia figlia quando era piccolissima "voglio il risotto azzurro!!!!", ovviamente non era il caso di farle un risotto al curacao, ma ti lancio una proposta, me la tiri fuori una ricetta per un risotto azzurro? se non ci riesci tu, chi altri???? :-) ciao alex

    RispondiElimina
  6. Alex, sempre delle preparazioni ottime e delle presentazioni che mi lasciano incantata

    RispondiElimina
  7. Alex ma bastano due pizzichi di agar agar per la gelatina? Io proprio non riesco a dosarlo e puntualmente butto tutto... mi sveli il trucco? eppure seguo passo le indicazioni delle ricette... boh! però voglio smettere di usare la gelatina in fogli!

    RispondiElimina
  8. Adoro la nougatine, e siccome mi casca sott'occhio per la seconda volta in due giorni sento che è un segno che dovrò farla assolutamente!
    Senza contare che non ho mai assaggiato il blu curaçao, e me ne stai facendo pentire amaramente!

    RispondiElimina
  9. Babs...per il risotto, ci penso su...ma ho già fatto le tagliatelle blu (anni fa) semplicemente condite con mascarpone e semi di papavero
    Ale...grazie!!!
    Furfecchia...per l'agar-agar mi attengo alle dosi di Ferran Adrià...0,3 gr. per 250 gr. di liquidi (panna cotta ecc.) se non hai un bilancino da orefiche calcola che 0,3 gr. è un cucchiaino raso...nel caso di questa gelatina ho usato solo due pizzichi perchè la dose di liquidi era circa di 100gr...data la minima percentuale di agar che serve, ti conviene fare delle prove anche per una semplice gelatina al thè, succo di frutta ecc...così prendi la mano:)) aggiungila sempre a freddo, mescolando e poi porta a bollore,spegni subito e fai raffreddare...(addensa sotto i 30° e puoi solidificare anche fuori dal frigo trasferendo la gelatina negli stampini da te scelti)
    Sarah...ho seguito la ricetta di Ducasse, è una garanzia, viene sempre...e poi le nougatine sono di un buono...

    RispondiElimina
  10. io vado pazza per l'animalier! questo dessert è praticamente creato per me... ahahah
    davvero particolare, alex :) bravissima!

    *

    RispondiElimina
  11. Tartina...L'effetto "ghepardo" è uscito un pò a caso ah ah

    RispondiElimina
  12. Che idea super raffinata, direi proprio modaiola! bello!
    il risotto blu io l'ho mangiato epr davvero, fatto nel ristorante di un'amica proprio con il blu curacao.. quindi è del tutto fattibile, peccato non mi ricordi come l'aveva fatto, ma era proprio buono!
    buona settimana!
    Ju

    RispondiElimina
  13. Che bel colore delicato... complimenti per l'accostamento originale e delizioso

    RispondiElimina
  14. Juls...riesci a recuperare la ricetta del risotto??
    Iana...in realtà speravo in un blu più deciso...ma ovviamente la panna ha stemperato tutto...

    RispondiElimina
  15. posso rubare la nougatine da tutti i bicchieri?

    RispondiElimina
  16. Giò...prendile pure, con metà dose me ne sono venute tante lo stesso!!

    RispondiElimina
  17. Ciao Alex! provo a chiedergliela!!

    RispondiElimina
  18. Quasi un dessert lunare, spettacolare! E il binomio cioccolato bianco frutto della passione è troppo seducente :-)
    Buona serata!

    RispondiElimina
  19. Juls...ci conto!!!
    Dada...non ho juna grande passione per il cioccolato bianco (anche se lo preparo da me) e credo che con della frutta perda lo "stucchevole"...

    RispondiElimina
  20. ma è un'incanto.... la presentazione è davero ammaliante!!! Bravissima, se poi ci aggiungi che è cioccolato bianco.... Bacioni

    RispondiElimina
  21. A proposito di cosine da aperitivo, guarda qui...
    http://spremutedarancia.blogspot.com/2010/01/carciofi-da-aperitivo.html

    RispondiElimina
  22. Colombina...grazie, sei gentilissima!!
    Corrado...cosine da aperitivo le faccio ogni giorno...(e ne ho migliaia ancora da fare)in ogni caso grazie della segnalazione

    RispondiElimina
  23. Ho pensato potesse interessarti. Lo so che sei un punto di riferimento :-)

    RispondiElimina
  24. fosse solo bella...passerei..ma mi pare proprio buona buona sta mousse...appena mi rimetto...

    RispondiElimina

Post precedenti

Graphic design by

Graphic design