Fegato con mango, porri e uva

Fegato di vitello, porri e mango

...e continuo con le frattaglie...Ultimamente le cucino volentieri in alternativa alla solita carne, al pesce (che non sempre si trova ahimè). Il fegato poi rientra nelle abitudini famigliari: facile da cuocere, veloce e si presta a molte varianti ed abbinamenti.
Con la frutta lo avevo già preparato qui e forse lo ricorderete è finito in diretta tv, preparato da me e Virginia addirittura con frutta e crostacei (qui la foto): quindi, davvero, "osare" con il fegato si può...anzi sembra proprio chiamarli certi ingredienti.

 

FEGATO con mango scottato nel Porto, porri e uva.

x 4 persone:
4 fette di fegato di vitello
1 mango maturo
8/10 acini d'uva
1 bicchierino di Porto
2 porri
olio extra vergine di oliva
pepe,sale

Lessare i porri in acqua salata. Scolarli al dente. Tagliarli longitudinalmente e ricavare 4 tronchetti per porzione. Tenere al caldo.
Pelare il mango e ricavarne delle fette sottili. Scottare brevemente in padella con il porto. Insaporire con sale e pepe.
In una padella antiaderente cuocere il fegato pochi minuto per lato. Completare con sale e pepe.

Da ogni fetta di fegato ricavare 4 rettandoli. Fare lo stesso con il mango. Sul palmo di una mano, leggermente inclinato rispetto al piatto di portata cominciare a comporre: un rettangolo di fegato, uno di mango ed il tronchetto di porro. Continuare ad alternare gli ingredienti. Una volta finita la serie, inclinare il palmo e rovesciare sul piatto (a mò di domino). Adagiare una fettina d'acino d'uva su ogni fetta di fegato e completare con un filo d'olio.

Variante: in sostituzione del mango userei zucca o carota. (precedentemente sbollentate)

You Might Also Like

16 commenti

  1. Fegato con frutta e porri: sei geniale! Io il fegato non lo amo (anzi, è proprio l'unica cosa che non mangio) ma certo, visto così.... Complimenti per il coraggio che hai, di andare oltre la solita fettina... anche di fegato! A presto
    Sabrine

    RispondiElimina
  2. Già lo amo.
    E che voglia di porri...quest'anno devo ancora comprarli.

    RispondiElimina
  3. Mango? Stupore... Meglio pero' di zucca e altro. Domino? Potrei non ottenere lo stesso tuo bel risultato :-)
    Mi piace moltissimo, complimenti.

    PS - Da me sul fegato avevo fatto un mini (molto mini) sondaggio. Partecipi? :-)

    RispondiElimina
  4. era tanto che non passavo da qui.,. che mancanza! ma ho messo Google Reader e non ti perdo più!
    avrei scommesso quanto volevi che sotto il fegato trovavo un commento di CorradoT!
    anche noi amiamo molto il fegato a casa!
    baci
    Ju

    RispondiElimina
  5. Sabrine...fossi in te proverei a trasformarlo in un bel patè (ben saporito con porto o marsala, pistacchi, erbe aromatiche ecc.)conosco chi ha cominciato a mangiare fegato in questo modo e poi...
    Virginia...questi sono stati i primi della stagione...ah..aspetto sempre una tua opinione...non dimenticarti!!
    Corrado...eccolo!!! parlo di fegato...e chi ti arriva??? Il prossimo proverò ad abbianrlo alla zucca, anche se il mango ha dato quella giusta dose asprigna che al fegato "fa tanto bene"...
    Juls...eri sicura di "beccare" Corrado, vero?...

    RispondiElimina
  6. Io ho una grandissima voglia di fegato!!!!

    RispondiElimina
  7. Lydia...con queste frattaglie ci sto uscendo pazza!!! oggi avevo addocchiato una lingua di vitello dal macellaio...ma mi sono trattenuta...

    RispondiElimina
  8. un abbinamento spinto ma molto originale!!!
    complimenti

    RispondiElimina
  9. eh sì...il fegato è buonissimo!
    questo lo provo..magari con la zucca che mi intriga tanto
    (sorry corrado :)))
    bella ricetta alex!
    baciusss
    ps. prendila la lingua please, mi serve una ricettina sfiziosa con la lingua. grasssssie

    RispondiElimina
  10. Mirtilla...al primo impatto ha stupito anche chi l'ha mangiato con me...ma poi ci ha conquistato (beh neanche io lo avevo mai mangiato fatto così)
    Briii....si, si la prendo...non so ancora come la farò...ma quando l'avrò di fronte, qualcosa ne tirerò di sicuro fuori...

    RispondiElimina
  11. Visto adesso il commento sulla lingua.
    Se posso consigliare:
    1 - Lessarla bene (1 ora almeno), sbucciarla, scalopparla e poi trattarla come se fosse fegato per farci il fegato alla veneta.
    2 - Come sopra, ma dopo scaloppata servire le fette fredde con spalmato pate' di fegato e cosparse di limone grattugiato.
    3 - Oppure con spalmato sopra un pure' di capperi
    4 - Last but not least: facci un bel polpettone

    Altrimenti si va a cadere sulla lingua bollita e le solite salsine di accompagnamento.

    RispondiElimina
  12. Corrado...grazie delle idee..ma ho qualcosa in mente....diverso in ogni caso. Non mi sognerei mai di servire la lingua lessa con le salse!!!(il polpettone però, scusa, te lo boccio...last but not least)

    RispondiElimina
  13. Porro ed uva ok, ma il mango... non ne conosco proprio il sapore, ma sulle tue scelte non ho dubbi.
    Inutile dire bellissima la composizione e la foto, è sempre così nei tuoi post :)

    Alberto

    p.s.: hai notato che Corrado, dopo il sondaggio, mette fegato e limone un po' dappertutto :))))))

    RispondiElimina
  14. Albertone... si, ho visto, è fuori come un balcone!!! Sai la storia del mango parte da lontano: amo tutta la frutta, ma sono un pò pigra a mangiarla in purezza (e spesso preparo dei beveroni per consumarne parecchia)...il mango quando ben maturo mi dà sentori di albicocca/pesca...e quindi mi ispirava per questo fegato (le zucche cominciano solo ora ad essere davvero buone)in più il mango mi ricorda i miei soggiorni di lavoro/studio in quei paesi dove la frutta italiana era costosissima e non sempre reperibile.

    RispondiElimina
  15. wow che meraviglia, in effetti fegato e frutta sembrano fatti l'uno per l'altra! anch'io ieri sera ho "frattagliato": cena a base di lampredotto ;-)

    RispondiElimina
  16. Sara...ma che bello "frattagliare"!!!(ho ancora in mente quelle reginette che avevi preparato con la trippa!!!!..mi sa che nel WE ne combinerò ancora una delle mei...

    RispondiElimina

Post precedenti

Graphic design by

Graphic design