Stuzzichini di fine anno


Anno nuovo, vita nuova.
Cosí si diceva un tempo. Forse vale ancora. Allo scoccare della mezzanotte, giá un pó alticci, obbligatoriamente allegri si brinda e si pensa giá all'anno che verrá.
"caro amico ti scrivo..."
é quello che vorremmo fare tutti: mettere nero su bianco il futuro.
Ogni dieci anni, con scadenza maniacale, inizia per me un nuovo anno, o meglio una nuova decade.
Nuovi progetti che prendono forma, nuove collaborazioni, lavori, incontri e amicizie.
Tante cose per "imbottire" gli anni futuri.

 
Della casa nuova ne avevo giá parlato qua e lá, piano piano prende forma sotto le mie dita, perché come molti sapranno le cose mi piace farle da me. Certo avrei potuto ordinare tutto su internet, acquistare su  cataloghi o chiamare un architetto e dargli carta bianca. Ma avrei vissuto una vita non mia, circondata da idee e oggetti che non mi appartengono.

Ampi spazi vuoti da reinventare e far diventare ogni muro, pavimento, vetrata, nicchia CASA

In giro per il mondo mi ricarico, a casa mi rigenero.
Uno spazio mio e un luogo aperto.
Incontri, cene, consulenze, corsi tutto si svolgerá qui, con la piacevole "invasione" di amici e di chi amico lo diventerá.  

Negli ultimi due mesi è stato un cucinare a ritmo continuo -prima dopo e durante le feste -  ma anche scrivere e fotografare hanno richiesto il giusto tempo.

Chiudo questo primo post del 2014 con due appetizer che ho servito a fine anno:
il primo è talmente semplice da non essere nemmeno una ricetta (sarebbe come spiegare "il come si fa del prosciutto e melone") è l'abbinamento che mi piace:


PRUGNE SECCHE E PANCETTA
 x 4 persone

12  prugne secche senza nocciolo
6 fettine di pancetta arrotolata

Avvolgere ogni prugna con mezza fetta di pancetta.
Sistemare su di una placca e infornare 3 minuti a 180°
Mangiare subito!!!


MOUSSE DI SALMONE
x circa 20 mini savarin

90 gr. panna fresca
40 gr. salmone affumicato

2,5 gr. colla di pesce in fogli
2 gr. di sale

pepe
110 gr. di panna fresca

Bollire la panna e versarla sul salmone affumicato tagliato a pezzetti. Ammollare la colla di pesce in acqua fredda, strizzarla e asciugarla su carta cucina ed aggiungerla alla preparazione insieme al sale e al pepe.
Frullare il tutto con un mixer ad immersione.
Montare la seconda parte di panna ed incorporarla delicatamente con una spatola.
Versare negli stampini e congelare.

Mezz'ora prima di servire, estrarre le mousses dagli stampini e sistemarle su di un piatto da portata. Decorare a piacere ( nella foto: caviale, porro e sale nero - acciuga e polvere di capperi)

You Might Also Like

5 commenti

  1. Il primo lo conosco e posso dire che è buonissimo.
    Il secondo non l'ho ancora provato ma ho comprato lo stampo di mini savarin per farli, è un sacco di tempo che ce l'ho e ancora niente. Uffa!
    Buon anno!

    RispondiElimina
  2. Mi fa impazzire il mini savarin ^_^

    RispondiElimina
  3. il primo e'un classico anni 70,ma fa sempre la sua bella figura
    il secondo e'molto fusion :)

    RispondiElimina
  4. Any...prima o poi troverai il tempo:)
    Emanuela...ideale per l'apertivo:)
    Mirtilla...è così veloce da fare il primo che vuoi evitare di servire le solite patatine:) la mousse di salmone mi piace molto, come antipasto al piatto aumenterei le dosi

    RispondiElimina
  5. Buona atmosfera, buona presentazione, ecc ... E 'un piacere nel giorno in cui vengono sfogliare ...
    Grazie per essere chi sei, e non cambia sopra.
    voyance mail gratuite
    voyance gratuitement

    RispondiElimina

Post precedenti

Graphic design by

Graphic design