Una pasta contro il logorio della vita moderna

IMG_3258
Di saltare i pasti non se ne parla proprio, di cedere a cibi impacchettati e pronti è cosa che non mi appartiene. Però, eh già c'è un però...in questo periodo non riesco a dedicarmi ai fornelli come vorrei.  Cucino tutti i giorni sì,  ma cose veloci, semplici, viste e riviste sulla mia tavola, oppure poi mi manca la voglia di immortalare con un click i piatti del giorno.
Capita, succede a tutti, credo.
Il lavoro e qualche viaggio extra mi costringono a fare e disfare il trolley (e poi a lavare, stirare, stramazzare sul divano) ad arrivare a casa all'ultimo secondo prima di cena, ad aprire il frigo e rimanere sotto shock per qualche minuto. Una parte della dispensa non aiuta proprio a generare idee: zero scatolami, conserve e pesce in latta...l'altra parte invece mi viene incontro con confezioni di pasta e riso pronte per essere aperte e consumate anche nella più parca semplicità - in fondo una aglio e olio la posso fare sempre, e un risotto mantecato a dovere non richiede di esibire una laurea-e la semplicitá in accordo con la bontá necessita davvero di pochi elementi: una pasta di grano duro magari una Cavalieri, dei pomodori (pugliesi come la pasta) un pó di origano limonato (e la piantina resiste alle mie disattenzioni) della ricotta da grattugiare...
IMG_3263

PENNE con POMODORINI, ORIGANO LIMONATO e RICOTTA
x 2 persone
200 gr. di penne Pastificio Cavalieri
150 gr. pomodorini
origano limonato
olio extra vergine di oliva
4/5 olive nere
1 peperoncino
sale, pepe
1 spicchio d'aglio
ricotta stagionata affumicata

In una padella scaldare velocemente l'olio, aggiungere l'aglio a filetti, il peperoncino spezzettato e i pomodori tagliati in due. Cuocere pochi minuti a fuoco vivace. Aggiustare di sale e pepe. Spegnere il fuoco e completare il sugo con le olive e l'origano limonato.
Cuocere la pasta al dente, scolarla, versarla sulla padella contenente il condimento e saltarla a fuoco vivo mescolando bene. Completare con la ricotta grattugiata.   

You Might Also Like

12 commenti

  1. Evviva la semplicità quando è così fantastica! Ti abbraccio

    RispondiElimina
  2. Nelle cose semplici io mi ci rifugio sempre dopo una bella malattia ... E quest'anno è stato ricco di cose semplici ...
    La mia pasta preferita? Rigatoni con pomodorini saltati in padella con un pò di peperoncino e di aglio, ed una bella grattugiata di pecorino sardo a media stagionatura. Da mangiare RIGOROSAMENTE nella padella!

    RispondiElimina
  3. un bel piatto di pasta, anche nella sua semplicità, ti risolleva sempre il morale!! me lo mangio con gli occhi :)

    RispondiElimina
  4. Non dirlo a me! Lavoro perenne e pochissimo tempo per cucinare o per fare la spesa se non nel fine settimana...però le ricette semplici come questa hanno il loro perchè, specialmente se fatte con ingredienti di ottima quslità e magari qualche erba aromatica coltivata sul proprio balcone!
    Delizia!

    Nadia - Alte Forchette -

    RispondiElimina
  5. Ho il timo limone. L'origano limonato non lo conoscevo.
    Un bacione

    PS Il mio blogroll prende lo stesso il feed, senza aver fatto alcun aggiornamento.

    RispondiElimina
  6. questo tipo di paste sono quelle che più adoro! Il logorio della vita moderna è inesorabile per tutti ;)

    RispondiElimina
  7. Quando la materia prima è eccellente come in questo caso che ben venga la semplicità , la pasta al atomo d'oro fresco è la costante delle mie estati ;)

    RispondiElimina
  8. Diana...grazie!!!
    Franci e Vale...è un periodaccio:((
    Corrado...gentilissimo, come sempre!
    Emanuela...quest'anno è stato così anche per me. La pasta mangiata direttamente dalla padella ha un gusto speciale!
    Giulia...sono proprio le cose semplici a farci stare bene:)
    Nadia...vorrei dedicarmi di più alla cucina...ma mi devo accontentare in questo momento.Una buona pasta ti risolleva il morale anche nella sua semplicità
    Rosy...non lo conoscevo neanche io, poi l'ho trovato in mezzo a una "piantagione" di aromatiche...e non ho saputo resistere:dovevo averlo!
    Ady...tu la sai lunga...

    RispondiElimina
  9. Ciao Alex, complimenti hai veramente un bellissimo blog...non ti perdo più di vista!! un bacio, Olga

    RispondiElimina

Post precedenti

Graphic design by

Graphic design