venerdì 6 aprile 2012

Baccalá dissalato e crema di fave in vasocottura

Crema di fave e baccalá dissalato in vasocottura
I piatti che amo fare e gustare, anche se in questo caso piatti non sono ma vasetti.
Piccoli scrigni di profumi, concentrati perché contenuti in piccoli spazi in vetro, dove la pressione genera aromi puliti e densi...apri il coperchio e non puoi resistere...devi chinarti e cogliere subito il primo alito caldo che fuoriesce.
E con un bacalao gold extra cosí delicato, dissalato ad arte da Jolanda de Coló, per non maltrattarlo con cotture violente, niente di meglio che un carpaccio o una  cottura soft in vasetto insieme a qualche vegetale in accordo: patate, fagioli, lenticchie o fave come nel mio caso.

BACCALÁ IN VASOCOTTURA CON CREMA DI FAVE FRESCHE
x 4 vasetti
X la crema di fave
1Kg di fave fresche
olio extra vergine di oliva
pepe
sale
1/2 spicchio d'aglio
Aprire i bacelli e ricavare circa una ciotola piena di fave. Sbollentarle in acqua salata. Frullarle al mixer e passare al colino fine. Aggiungere sale, pepe, un goccio di olio extravergine di oliva e 1/2 spicchio di aglio. Frullare ancora fino ad ottenere una crema finissima.
Sistemare sul fondo dei vasetti la crema di fave.

X il baccalá dissalato
400gr. di baccalá dissalato
olio extra vergine di oliva
sale, pepe
4 capperi tritati
qualche fogliolina di rosmarino
4 pomodorini al forno (meglio se confit)
Tagliare 4 fette di baccalá e sistemarle dentro nei vasetti sopra la crema di fave. Condire con un goccio di olio  aggiungere il trito di capperi, i pomodorini a pezzetti, qualche foglia di rosmarino, pepe e sale. 

Chiudere ermeticamente i vasetti e cuocere a bagnomaria per circa 15 minuti.

Altre ricette in vasocottura in questo blog:

9 commenti:

Zonzo Lando ha detto...

Ma che meraviglia!!! sfiziosissima! Buone feste!!!

martistella ha detto...

Che ricetta squisita!
riesci sempre a dare quel tocco in più di creatività ai tuoi piatti!
io seguo poco il mondo dei blog ed intervengo anche meno. ma devo dire che il tuo blog mi piace molto! troverò ispirazione da qualche parte..per ora la mia lettura quotidiana preferita rimane il cookbook di Santa Cristina.

Acquolina ha detto...

bellissima presentzione per un piatto leggero e profumato, sei sempre bravissima!!!
E tanti auguri di buona Pasqua!
Francesca

CorradoT ha detto...

Una sola parola: Capolavoro :)

Alex ha detto...

Zonzolando...grazie e tanti auguri anche a te!!
Martistella...sei troppo gentile, grazie!!Francesca...auguri anche a te...e grazie per i complimenti, fanno sempre piacere
Corrado...sintesi accettata:) ma non é un capolavoro credimi...ma buono e profumato lo é di sicuro:)

Trattoria da Martina ha detto...

Peccato che non mi piaccia il pesce perchè mi ispira un casino questa tecnica di cotture...dal mio libraio di fiducia ho visto un libro che si intitola proprio "Vasocottura" e mi piaceva un sacco...Complimenti!

CorradoT ha detto...

E cosa vuoi di piu'?

Buona cucina pasquale !!!!

Alex ha detto...

T-Martina...ce l'ho il libro!! é di Christian Mometti, un caro amico. Il libro é molto bello (belle foto e non scontate) e molto professionali le ricette, te lo consiglio davvero!!
Corrado...:)

Francesco Cerrigone ha detto...

Ciao scusa il disturbo, ma quando dici quocere a bagno maria cos aintendi di preciso?
Devo mettere i contenitori dentro un liquido oppure il contenuto essendo imbevuto dentro il condimento è già di per sè a bagno maria?