Fragole:che passione!!

mousse fragole-passione
Fragole sí...ma con passione!!
Due frutti e un dessert al bicchiere carico di profumi e voglia di primavera.
È stato la degna chiusura del primo pranzo stagionale sotto il portico (all'ombra ma con un sole giá caldo a riscaldare l'aria).
Un menu veloce e stagionale:
Bloody Mary, Rossini, Frollini salati, Pizza gourmet,  Risotto con le castraure (piccoli carciofi di Sant'Erasmo) coniglio alla provenzale, piselli freschi (i primi), misticanza con fiori e lamponi e niente torta...(non mi pareva adatta all'aria informale del tutto) ma monoporzioni in bicchiere.

Mousse frutto della passione, gelatina e spuma di fragole

x 6-8 bicchieri

x la gelatina di fragole
600 gr. di fragole
60 gr. di zucchero semolato
6 gr. di gelatina in fogli
succo di 1/2 limone 

Frullare le fragole e passare la purea ottenuta al colino fine. Aggiungere il succo di limone, lo zucchero e scaldare a fuoco dolce. Sistemare la gelatina in una ciotola con dell'acqua fredda. Dopo 10 minuti cambiare l'acqua (cosí si elimina il sapore della gelatina), quando si sará ammorbidita strizzarla e asciugarla su carta cucina. Sciogliere la gelatina nella purea calda di fragole.
Dividere il composto ottenuto in due parti. La prima parte va distribuita nei 6 bicchieri e lasciata addensare in frigorifero,  la seconda va lasciata in una ciotola e posta in frigorifero ad addensare per poi venire utilizzata per formare la spuma.

x la mousse al frutto della passione
60 gr. succo frutto della passione
200 gr. di panna fresca 
4 frutti della passione
2 gr. di gelatina in fogli
150 gr. cioccolato bianco Ivoire Valrhona

Tagliare e prelevare l'interno dei frutti con un cucchiaino (molti semi avvolti da una polpa gelatinosa gialla), aggiungerlo al succo e scaldare sul fuoco. Aggiungere la gelatina ammorbidita, strizzata e asciugata (come sopra). Amalgamare bene e passare al colino per eliminare i semi.
Sciogliere a bagnomaria il cioccolato bianco. Versare il succo ancora caldo in 3 volte e  con una spatola di silicone premere al centro del cioccolato e creare un'emulsione cremosa. Alla fine versare sulla panna semimontata. Versare la mousse nei bicchieri sopra la gelatina di fragole giá gelificata. Riporre di nouvo in frigorifero a solidificare.

x la spuma di fragole
gelatina di fragole (circa 350gr.) ben solidificata.

Versare la gelatina nella cioctola dell'ímpastatrice e montare circa 20 minuti con lo sbattitore a maglie (quello per la panna e gli albumi) fino ad ottenere una spuma leggera.
mousse fragole-passione 2

Composizione dei bicchieri:
Estrarre i bicchieri dal frigorifero ed aggiungere sopra i due strati precedenti la spuma di fragole. Completare con fragole fresche o con tegoline di cioccolato bianco oppure con una cialda-biscotto.
Oltre alla fragola fresca e alle tegoline di cioccolato bianco ho aggiunto una granella di fragole essiccate.

P.S. per velocizzare i tempi, invece dei vari passaggi in frigorifero, sistemare i bicchieri ed il loro contenuto di volta in volta in congelatore.

You Might Also Like

19 commenti

  1. Senti,io sono allergica alle fragole ma adoro servirle agli ospiti!
    E che spettacolo questa cosa!
    Grazie!

    RispondiElimina
  2. Wowww meraviglia, fragole e frutto della passione, da provare allunghiamo al lista ;))
    Domandina: si può usare che l'agar agar?

    RispondiElimina
  3. sono furbissimi, tutto in freezer salvo spruzzata finale di spuma. Per questa pensavo che usassi il sifone dopo aver passato il tutto da colino.
    grazie
    Ciao

    RispondiElimina
  4. Hai visto che menu che imbastisce questa Alex? E poi sotto il portico. Primavera....
    La mousse di fragole e' interessante, ma quello che mi scatenato una botta di nostalgia e' stato il risotto con le castraure :)))
    Ricetta tradizionale o con qualche innovazione?

    RispondiElimina
  5. Le fragole. Il frutto della passione. Il cioccolato. Alimenti afrodisiaci... Va beh. Rischiamo. Sono troppo invitanti.

    RispondiElimina
  6. Fantastico,mi piace moltissimo! ma il succo di frutto della passione dove lo trovi? io lo sto cercando da tempo e l'ho trovato solo su un sito francese.
    Bellissimo! ciao Giuliana

    RispondiElimina
  7. Fantastica!!!Mi segno la ricetta !!

    RispondiElimina
  8. Luny... Peccato peró:(( brava che prepari lo stesso cibi che non puoi mangiare: queste sono coccole per i tuoi ospiti:)
    Ady... Se congeli no, ma per un dessert da servire al volo va benissimo:)
    Fabiola... Puoi usare benissimo il sifone, ma montando in planetaria una gelatina di frutta viene bella spumosa lo stesso ( visto fare ad un corso )
    Corrado... Tradizionale!!! Le castraure sono talmente particolari ( da non confondere con i carciofini da Livorno, buoni eh? Ma il gusto é completamente diverso) hanno una nota salmastra unica ( e qui si abbinano bene con il pesce)un costo sostenuto (2-2,5€ al pezzo) che magari coprirli con aromi e spezie combini una bella frittata senza senso. Me li concedo qualche volta (4-5 pezzi a testa x il risotto) .. Ma che lusso!!!e che bontà!!

    RispondiElimina
  9. No, ma dico… questa ricetta è strepitosa!!!!!

    RispondiElimina
  10. Emanuela...un mix che amo molto:))
    Giuliana...il succo l'ho trovato al supermercato (anche mango) tempo fa solo in altoadige ora anche dalle mie parti (venezia)
    Veronica...grazie!!
    Zonzolando...dai... mi fido del tuo giudizio....grazie:))

    RispondiElimina
  11. Che belli Alex, fanno davvero primavera!!...e poi il freezer! Adoro avere dei dolcini pronti in freezer!.,

    RispondiElimina
  12. Che riucetta meravigliosa, mette proprio allegria a vederla!!! Se ti va passa nel mio blog, ho aperto il mio primo contest, tutto dedicato alle fragole!!! Ti aspetto ;D
    http://blog.giallozafferano.it/isamario/il-mio-primo-contest-la-fragola-vien-mangiando/

    RispondiElimina
  13. che presentazione da leccarsi i baffi !!!!

    RispondiElimina
  14. Davvero splendida! Spero di poterla ripetere al più presto! Mi ha molto sorpreso la gelatina "montata", non l'avevo mai vista come preparazione. Grazie!

    RispondiElimina
  15. Belle anzi bellissime! Sono da copertina!
    Una maniera elegante per stupire gli ospiti in vista dei pranzi pasquali. Da appuntare.
    A presto,

    Nadia - Alte Forchette -

    RispondiElimina
  16. Franci e Ale...non c'é primavera senza fragole, vero? le adoro:))
    Isabella...hai ragione!! il colore predispone al sorriso:)
    Angela...grazie!! (golosa anche tu eh?)
    Caris...tempo fa avevo fatto la gelatina montata (che diventa mousse) con il succo di limone, con le fragole mi é piaciuta ancora di piú
    Nadia...ottima l'idea per presentarla a Pasqua! approvo in pieno!!

    RispondiElimina
  17. ...però, ti tratti bene!!! Che bel pranzetto. Piacere di conoscerti io sono Emanuela ed il mio(nostro siamo Manu e Maddi) blog si chiama Chiacchiere ai fornelli. Trovo le tue ricette davvero deliziose. Torneremo a farti visita presto.

    RispondiElimina
  18. Alex, complimenti per il tuo gusto strepitoso :)
    Volevo chiederti come fai quella elegante sbriciolata di fragole essiccate

    RispondiElimina
  19. Manuela...grazie! ho letto solo ora il commento...passo a trovarti (vi)
    Monica...sono fragole disidratate. è della ditta Sosa (ci sono anche tanti altri tipi di frutta)

    RispondiElimina

Post precedenti

Graphic design by

Graphic design