Asparagi con parmigiano,aceto balsamico e lamponi

asparagi e lamponi
Sono belli da crudi (bianchi, verdi, bianco-rosa, viola) ma anche stra-buoni (come questi).
Da cotti poi basta crederci e sistemarli in modo gentile su di un piatto.
asparagi & rabarbaro
Sono come grattacieli vegetali quando salgono dalla terra, legati insieme stretti stretti a scordare l'aria circostante quando li preleviamo dal verduraio.
grattacieli
Per questo freschissimo antipasto bastano pochi minuti, giusto il tempo di sbollentare gli asparagi e coordinare il piatto. La cottura in questo caso é limitata all'essenziale, tecniche futuristiche non sono necessarie ma assolutamente e ripeto assolutamente si é necessario declinare su ingredienti di certissima bontá.
Parmigiano reggiano (meglio se 30 mesi) un buon aceto balsamico tradizionale (e non quelle salse pseudo collose-mielose che del nobile liquido niente hanno a che spartire)

ASPARAGI CON PARMIGIANO, ACETO BALSAMICO E LAMPONI

x 4 persone
12 asparagi bianchi
12 lamponi
aceto balsamico tradizionale (Acetaia San Giacomo - Novellara- RE)
parmigiano reggiano
pizzico di zucchero
pepe macinato fresco
fleur de sel

x le sfoglie croccanti:
4 fogli di pasta fillo
olio extra vergine di oliva
1 tuorlo
qualche cucchiaio di latte
parmigiano reggiano grattugiato
sale e pepe

Esecuzione:
Stendere la prima sfoglia di pasta fillo su di una placca ricoperta di carta forno e unta d'olio. Pennellare altro olio sopra il foglio di pasta e continuare a sovrapporre fino ad esaurimento. Battere leggermente il tuorlo d'uovo con il latte, poco sale e il pepe. Versare sulla superficie. Completare con il parmigiano grattugiato.Infornare a 160° per 10/15 minuti fino a che la sfoglia risulterá dorata. Lasciar raffreddare e spezzare con le mani in forme irregolari.
Sbollentare gli asparagi precedentemente spellati in acqua salata e leggermente addolcita con un pizzico di zucchero. Lasciar raffreddare e tagliare longitudinalmente.
Sistemare sui piatti 1/2 sfoglie di pasta fillo, gli asparagi, il pepe, il fleur de sel, le scaglie di parmigiano e completare con qualche goccia di aceto balsamico e i lamponi.

You Might Also Like

16 commenti

  1. Aprile e' proprio il mese degli asparagi!! Antipasto grandioso, mi piace per la sua semplicita', hai ragione sulla qualita' degli ingredienti.
    Hai spennellato la fillo con olio, io avrei pensato piu' a del burro fuso, ma probabilmente cosi' vengono piu' croccanti (e con meno grassi animali).
    Personalmente sparerei a chi produce la tanto reclamizzata "glassa al balsamico". L'ho provata per curiosita' e buttata via subito!!!

    RispondiElimina
  2. Corrado...normalmente uso anch'io il burro, ma devo dirti che con l'olio mi é piaciuta ancora di piú: molto croccante e alla fine piú neutra specie nelle preparazioni salate.
    L'aceto balsamico non lo uso su ogni cosa, solo dove va (sul parmigiano,sulle fragole in purezza, sul risotto alla parmigiana ecc...) e dosandolo a gocce: ne basta poco e una boccetta mi dura un casino!! Usare litri di prodotti mediocri (per non dire di peggio) non ha senso.

    RispondiElimina
  3. meravigliosi!!!!
    il connubio coi lamponi poi,da 10 e lode!!!

    RispondiElimina
  4. Ma e' una genialata nella sua semplicita', ed incredibile ma vero, persino qui da me riesco a reperire tutto il necessario per copiartela.
    Grazie :-)

    RispondiElimina
  5. caspita, ho tutto! incluso l'aceto balsamico tradizionale che centellino come se fosse oro.
    Mi piacerebbe usare gli asparagi di Bassano (li ho riassaggiati e non erano amari...), ma a casa preferiscono quelli verdi... Provo a fare un colpo di mano :-)))
    grazie per la ricetta e ciao

    PS: ultima puntata del tuo tiramisù, in casa preferivano quello della mia festa, io preferisco quello rivisto su tuo consiglio... tanti palati tante idee

    RispondiElimina
  6. Il tuo piatto ha il pregio della semplicità. E' essenziale ed immediato. Mi piace moltissimo. E concordo sull'aceto balsamico. molti lo usano come fosse acqua ... io non so .... fra un pò consigliano di usarlo anche nel caffè ... mah .... quando è buono ne bastano poche gocce, è un elisir !! Manu

    RispondiElimina
  7. Ripassato a vedere. Aggiungo che hai fatto una presentazione molto pulita e carica di stile. Mi ricorda Miro' (ma ora non ti allargare troppo......)

    RispondiElimina
  8. Asparagi e lamponi? Che idea, grazie. I piatti veloci sono un obbligo per me in questi giorni di troppo intenso lavoro.

    RispondiElimina
  9. Mirtilla...grazie!!
    Arabafelice...davvero? bene che le eccellenze italiane si trovino anche lontano da qui!!
    Fabiola...ma puoi usare benissimo quelli verdi. Mia piace questo tiramisu in evoluzione!!
    Manu...va usato giustamente dove possa dare il meglio di sé. è vero che molti lo usano come l'acqua: ma che sia quello tradizionale?
    Machetiseimangiato... sono i piatti che prediligo:veloci e a tutto sapore!!

    RispondiElimina
  10. Antipasto meraviglioso! Ha una cromia fantastica! Tra l'altro concordo con te sull'aceto: in commercio ci sono delle vere e proprie schifezze!
    Buon week end,
    bacioni

    RispondiElimina
  11. bella colorata la ricetta!
    bello anche il mezzotto col rabarbaro :)
    peccato da noi questi bianchi sono piuttosto rari
    buon we!

    RispondiElimina
  12. mmm... solo a guardarli mi viene una certa voglia...
    dev'essere un abbinamento delizioso!
    asparagi bianchi lampni e aceto balsamico... da svenimento!!!!!!!
    bravissima complimenti per l'idea
    è un'idea fantastica per un antipastino o un contornino chiccosissimo!!
    buonissimo week end
    Manu

    RispondiElimina
  13. Titti...poche cose ma buone!!

    RispondiElimina
  14. Gio...anche il rabarbaro mi piace assai, in questo periodo oso dire che mi piacciono in sacco di cose !

    RispondiElimina
  15. Li ho preparati ieri, squisiti.
    Ho fatto però un errorino nella composizione della pasta fillo (ero senza occhiali...)
    Stasera lo preparo come antipastino eliminando l'imperfezione...
    Ciao

    RispondiElimina
  16. ottimi davvero e presentati in maniera fantastica, e quanta ragione da vendere hai quando dici che non ha senso usare litri di ingredienti mediocri!!!
    Non conoscevo il tuo bellissimo blog, mi iscrivo subito così non perdo i prossimi post!

    RispondiElimina

Post precedenti

Graphic design by

Graphic design