Uova di salmone: un crostino delizioso

Uova di salmone
Scrivere una ricetta per questo crostino, credo sia assolutamente superfluo!!

L'estrema semplicità del "bocconcino" merita essenzialmente due parole giusto per descriverne la bontà. Non da molto tempo ho scoperto, che a pochi chilometri da casa mia, ogni domenica mattina, si svolge un piccolo mercatino di prodotti e specialità russe. Così un giorno chiacchierando con la ragazza che da qualche mese aiuta mia mamma in casa, le chiedo se fosse possibile trovare magari del caviale "si, certo...ma non quello che vedo nei supermercati...quelle uova piccoline colorate di nero o rosso...noi abbiamo quello con le uova più grandi..." oh, bene e quanto potrebbe costare? "quello rosso, di salmone, lo mangiamo spesso semplicemente spalmando del burro su di una fetta di pane...l'altro è caro per noi, anche se le scatolette sono belle grandi".
Uova di salmone
Così con mia grande felicità, dopo pochi giorni, arriva a casa mia con una bottiglia di Vodka e un bel barattolo (140 gr.) di uova di salmone. Quindi che fare? Seguire i suoi consigli e preparare delle semplici tartine spalmate di burro!!
Ovviamente il primo assaggio è stato la sera del 31 dicembre...ma come non mangiarne ancora?
Tra capodanno e il 2 gennaio: spazzolato tutto!!!
Uova di salmone
Mi è piaciuta anche la versione con le patate: in questo caso ho bollito semplicemente delle patate (viola) in acqua non salata, schiacciate sucessivamente con una forchetta e "sbattute" velocemente in una ciotola con un goccio di panna acida, sale e un pizzico di zucchero. Alla fine, direttamente nel piatto una polverizzata di scorza di limone.
Uova di salmone, crema di patate viola e scorza di limone

You Might Also Like

12 commenti

  1. mi sembra un quadro...molto bello e una presentazione degna per una tavola festosa ma anche non, un buon crostino lo mangerei anche a colazione.

    Buon domenica :)

    RispondiElimina
  2. a capodanno la mia amica mi ha portato proprio una scatolina di queste adoravili ovette, non so come se la sia procurata direttamente in russia, ma accompagnata dalla panna acida ungherese e dai suoi pancakes molto particolari, hanno fatto parte dell'infinito antipastino della serata. buono davvero.
    ma io lo usavo già da tempo per una ricettina sfiziosa e veloce, per condirci dei tagliolini freschi insieme ad una salsina al limone e una spolverata di aneto..... una festa per il palato! e mi sa che anche sule patate viole (che ti invidio moltissimo :-D) dev'essere fantastico! buona domenica alex

    RispondiElimina
  3. buonissimi!, mai provate le uova di trota? niente male anche loro ;)

    RispondiElimina
  4. Corrado...buone nella loro semplicità
    Mariluna...grazie, si a Capodanno hanno decorato molto bene la tavola, ma ottime anche consumate al "volo" in cucina!!
    Babs...nella pasta non ho mai provato, ma come per il caviale di storione, in purezza credo siano fantastiche.Buona domenica anche a te!!!
    Luby...no, mai provate...ma mi incuriosiscono anche loro!!

    RispondiElimina
  5. Farei follie per una di quelle tartine!!!

    RispondiElimina
  6. Mirtilla...grazie!!!
    Lydia...quando verrò a Milano, te ne porterò una scatoletta, promesso!!

    RispondiElimina
  7. Ciao, ho appena indetto il mio I° Contest 2010 a premi su dEleciouSly, riservato ai blog di qualità come il tuo. :) Se ti andasse di partecipare puoi leggere qui come fare. Grazie.

    Ele :)

    RispondiElimina
  8. Un buon crostino ed un'ammagine deliziosa che fa venir voglia di mangiarlo se anche non dovessero piacertene gli ingredienti... Brava!
    Deborah

    RispondiElimina
  9. le foto sono stupende, quasi irreali, invece le tartine sono + che reali, buoneeeee!

    RispondiElimina
  10. deliciousEly...grazie dell'info...
    deborah...chi ama il pesce, credo che questi crostini li mangerà!!
    Giò...si, si, reali, eccome!!!

    RispondiElimina

Post precedenti

Graphic design by

Graphic design