Gelatina di mandarini con zenzero candito e coulis di lamponi

Gelatina di mandarini
Questo è stato il dessert di domenica, a pranzo. Ed è anche l'unico piatto che abbia avuto il tempo di fotografare. Tutto quello che ha preceduto questo dessert ce lo siamo "pappato" alla "porca".

Alcune cose però le voglio rifare e fotografare perchè la bontà dei piatti, meritava un degno archivio fotografico (anche perchè spesso mi dimentico cose fatte in passato e ben riuscite)

Ah, premetto che data la natura "godereccia" dei partecipanti al banchetto, il primo "spizzico" è partito alle 11.30!!!

Devo dire però che mi sono sentita un tantino in colpa per non aver preparato un "sontuoso" dessert: torte a più piani, mousse spumose e avvolgenti, creme vellutate...ma una semplice gelatina "budinosa" fresca e agrumata...e alla fine i sensi di colpa erano ben che andati, qualcosa di semplice alla fine ci voleva proprio!!
Gelatina di mandarini
Ecco la ricetta x 8 porzioni (bicchierini o mini savarin come nel mio caso)

300 gr. di succo di mandarini fresco
1 cucchiaio di liquore al mandarino
500 gr. di acqua
1,5 gr, di agar-agar
250 gr. di zucchero
1 cestino di lamponi
4 cucchiai di zucchero
cioccolato bianco
zenzero candito (a piacere anche altra frutta)

Spremere i mandarini e passare il succo al colino fine. Aggiungere acqua, zucchero, agar-agar e il liquore. Mescolare a freddo. Portare il liquido a bollore. Attendere qualche minuto e versare negli stampini prescelti. Lasciar raffreddare.
In un padellino cuocere i lamponi con lo zucchero per qualche minuto. Passare al setaccio ed ottenere un succo denso.
Rovesciare sul piatto il budino e nappare con il coulis di lamponi. Decorare con fettine di zenzero candito e cioccolato bianco grattugiato.
Gelatina di mandarini

You Might Also Like

19 commenti

  1. Che bellino! Anche la consistenza sembra proprio fàiga!

    RispondiElimina
  2. Splendido, non trovo altra parola. Anche bella luce e bel risultato fotografico.
    Ma c'e' qualcosa che non ti riesce?

    RispondiElimina
  3. A me questa gelatina sembra davvero un ottimo dessert! E poi ha un colore bellissimo!

    RispondiElimina
  4. Sensi di colpa?
    A me sembra perfetto!
    mmmmmmmmm..... quanto è bello e sa di buono!
    Da rifare assolutamente!

    nasinasi

    RispondiElimina
  5. Alex, che dire...uno arriva qui e gli sembra di leggere una rivista...
    Devo iniziare ad usare l'agar agar anche io!

    Un sorriso geleè,
    D.

    RispondiElimina
  6. Ciao, bella questa gelatina complimenti, io adoro il mandarino, credo che poi, guardando la ricetta , abbia avuto anche un'ottima consistenza, non troppo budinosa.

    RispondiElimina
  7. da piccola odiavo queste gelatine tremolanti e un pò mi è rimasta questa fissa..però agrumi, zenzero e la tua maestria mi fanno pemsare che sia un dessert buonissimo

    RispondiElimina
  8. è splendido! altro che torte a più piani :-)

    RispondiElimina
  9. Virginia...proprio qella mi è piaciuta!!
    Corrado...si, alcune cose (ma non confesserò mai quali, neanche sotto tortura!!!)
    Gloria...il mandarino poi ha un profumo davvero intenso (al pari del lampone e del frutto della passione secondo me)
    Miciapallina...si, si lo rifarò sicuramente
    Dile...grazie...sei troppo gentile!!!
    Riccardo...buono soprattutto per il fatto che si scioglie in bocca
    Giò...questo mi è riuscito abbastanza sodo.Un tempo anch'io non amavo le consistenze "tremule", che trovo più adatte per panne cotte o gelatine da decorazione
    Babs...allora dici che ho fatto bene?

    RispondiElimina
  10. Dopo un banchetto dalle dimensioni che lasci intendere... beehhh... ci voleva proprio un dessert del genere!!!
    A presto
    Pat

    RispondiElimina
  11. La tua cucina mi affascina, ed anche quello per te è "una semplice gelatina budinosa" risulta sempre originale e scenico!

    RispondiElimina
  12. Patricia...beh, si con il pesce ci abbiamo dato dentro davvero!!!
    Olivia...uhhh che gentile che sei!!!

    RispondiElimina
  13. cosa c'è di meglio dopo un pranzo suntuoso , di un dolce semplice ma icisivo, non troppo dolce magari giusto per non appesantirsi ulteriormente!!!!io penso che sia stato davvero azzeccato...bacio

    RispondiElimina
  14. Carissima Alessandra, sono una ammiratrice delle tue meravigliose creazioni. Questa settimana ti ho scritto una mail, forse non l'hai letta. Te la re-invio, il mittente è vcristina@email.it. Potresti leggerla? Grazie!!!
    Cristina

    RispondiElimina
  15. è un dessert molto raffinato, meglio agar agar della gelatina

    RispondiElimina
  16. scusa colla di pesce volevo dire

    RispondiElimina
  17. Mike...grazie...direi sì, davvero azzeccato!!
    Cristina...scusa se non ti ho risposto subito... ora provvedo
    Günther...ormai uso solo agar (da un anno circa)moooolto meglio!!

    RispondiElimina
  18. Dev'essere buonissima questa gelatina di mandarini!! Quasi quasi alla prima occasione la provo anche io! Buona serata ;D

    RispondiElimina
  19. Ciao, vorrei invitarti a fare un salto nel mio blog per renderti partecipe di un'allegra "manifestazione" tra foodblogger che vorremmo organizzare!
    Ci farebbe molto piacere anche conoscere la tua opinione!
    Ti aspetto...un abbraccio
    Ylenia
    http://cioccolarte.blogspot.com/

    RispondiElimina

Post precedenti

Graphic design by

Graphic design