Evento Fusion:Enrico Crippa e Beatrice Antolini

Primo appuntamento FUSION al Festival delle Passioni di Mantova
Venerdì 3 luglio
Enrico Crippa e Beatrice AntoliniPercorso musicale e gastronomico.
Apparentemente distinti e distanti Enrico Crippa e Beatrice sembrano dialogare su binari diversi ricercando quella possibile convergenza che può generarsi tra i due momenti creativi.
Le mani di Enrico si agitano a ritmi zen accompagnati dalla voce e dalla soavità dei gesti di Beatrice.
È una sonata a 4 mani … il pensiero, le movenze, i ritmi ed i tempi di esecuzione si completano generando un unico ed assoluto momento.
Non una mera ricerca di ingredienti, ma proprio una personale “piantagione” di elementi di gusto, che trova una raffinata interpretazione in una “semplice”insalata.

Lentezza, calma ma anche chiarezza e consapevolezza del concreto.

21 o 31 o forse 41… gli elementi che compongono la “sonata”… elementi di terra, di erbacea freschezza, di intriganti profumi, di ricordi ritrovati di sapori a volte arcani:

Acetosella rossa Acetosella verde Alga Nori Basilico Basilico rosso Basilico greco Basilico anice buon Enrico Calendula arancio calendula rossa calendula viola calendula bianca Cerfoglio Crescione Dragoncello Fiore di Borragine Gentilina Grano Saraceno IndiviaInsalata del campo (trusset) Levistico Maggiorana Menta Mizuma rossa
Mizuma verde Mordigallina Nepetella Prezzemolo Primula Rucola Rucola selvatica Sarset Scarola Sedanino Senape Sesamo bianco Sesamo nero Shisso rosso (foglia piccola) Shisso verde (foglia grande) Shisso verde (foglia piccola) Tarassaco Trevisano Violetta Zenzero


I prodotti si rincorrono dal piano al piatto… per poi uscirne quasi a ricercare di nuovo la terra umida di provenienza.
Niente è lasciato al caso… le note di colore risiedono nel primaverile colore dei fiori, dal sesamo proviene la salinità, la croccantezza è data dalle “sfoglie “ di amaranto. Come mattoni, pezzo dopo pezzo avviene la costruzione.
Quando porteremo alla bocca i primi semi, le prime foglie la ricchezza degli aromi ci daranno la sicurezza che il cammino gustativo si aprirà a nuove scoperte, non potremmo avere mai la certezza di aver già previsto tutto.
Un impianto piramidale da dover essere necessariamente vissuto come un percorso sensoriale.
Niente di scontato, gli olii e l’aceto di barolo non produrranno nessuna confusionale mescolanza… ma un’orchestrata “magia”.


Insalata 21 o 31 o forse 41
I PROTAGONISTI
Enrico Crippa Ristorante Piazza Duomo - Alba CN
Beatrice Antolini Rivelazione 2008 come artista indie-rock

You Might Also Like

10 commenti

  1. Et sorry de mon billet copier-coller avant un grand départ. Il y a des préparatifs et je suis trop prise par le temps. Je n’allais pas partir en vacances sans vous faire un petit coucou quand même. Je sais que pour la plupart vous n’aimez pas ( bisous, bisous, bisous ). Alors un grand merci pour tout ce que vous m’apportez, merci de votre fidélité et merci de vous connaître. Je vous souhaite de bonnes vacances et je vous dis à bientôt avec plaisir.

    RispondiElimina
  2. beatrice è una cantante bravissima, a me piac eun sacco....bello questo reportage..

    RispondiElimina
  3. Un'insalata preparata con filosofia: le sfoglie di amaranto le aveva già pronte o le ha preparate al momento?

    RispondiElimina
  4. Ciao Alex, che bel reportage, coinvolgente e, appunto, pieno di passione. A presto

    RispondiElimina
  5. che stripitosa insalata.... fa venire voglia di tuffarsi a capofitto nella verdura :-)
    mi spiace molto alex, sarei venuta volentieri a mantova a trovarvi.....

    RispondiElimina
  6. Peccato non esserci stata ad un evento che mi sembra mooolto invitante... Peccato perchè Mantova non è poi neanche lontana...

    RispondiElimina
  7. bellissimo sunto e scatti ;)

    RispondiElimina
  8. Bellissime foto una in particolare presa su flickr...allora eravate insieme tu e Virgi....ummmm che invidia nera!!!!
    Bellissimo evento!
    Baci

    RispondiElimina
  9. Hejsan! :))
    è stato un enooooorme piacere conoscerti...
    so che sei lì...io sono qua..uff!
    il festival mi è piaciuto molto..o dici che sono di parte :)))

    beatrice diceva che enrico ha fatto una pastella con l'amaranto.. e poi fritto il croccante (non era sicurissima)..
    tu hai la ricetta?
    oooooooooooo..come mi piacerebbe!!



    baciusss mi cara!

    RispondiElimina
  10. Eleonora...merci!!! et bisou bisou
    Genny...brava davvero e sa far provare belle sensazoni
    Lenny...le sfoglie erano già pronte...davvero un'insalata filosofica come dici tu!!
    Marili...grazie!! la serata ha coinvolto molto anche noi
    Babs...la definirei un'insalata da meditazione
    il cucchiaio d'oro...peccato si, ne valeva davvero la pena
    Mirtilla...avrò scattato mille foto per tirarne fuori un paio di "decenti"...grazie!!
    Mariluna...si siamo state insieme questi giorni...e ce la siamo anche "goduta" ah ah ah...
    brii...peccato che non sei ritornata al festival, ti sei persa altre serate fantastiche!!
    Enrico ha spiegato a "soldoni" come ha preparato le sfoglie...ma la vera ricetta...ahimè non ce l'ho...

    RispondiElimina

Post precedenti

Graphic design by

Graphic design