Pausa pranzo:Il Calandrino di Massimiliano Alajmo

IL CALANDRINO
Dopo esserci stata varie volte per la colazione del mattino, mi sono fermata questa volta per una pausa pranzo veloce.
Locale definito “casual”, seppur minimalista negli arredi, accogliente e “caldo”, con divani in pelle a far “salottino” che invitano alla sosta caffè in totale rilassatezza, grande banco-bar con croissanteria a vista da un lato, dall’altro la selezione di “cicchetti” tipicamente veneti presentati in modo “pulito” in puro stile Alajmo, tavolini in legno e sedie comode (evviva) per il pranzo.


Prima di entrare nel ristorante, avevo curiosato tra le vetrine del negozio in.gredienti che ahimè, al lunedì è chiuso per riposo. Peccato perché avrei sicuramente acquistato il prosciutto crudo D’Osvaldo e dove mi sarei fatta rapire dai “gioielli” enogastronomici della “bottega”.
Questo è il "cestino del pane" che poi è una tavoletta di legno con i buchi per accogliere grissini, e un "chiodo" in legno dove trovano posto i taralli.
I menu proposti sono due: “i grandi classici del Calandrino” (€65) e “l’adesso” del Calandrino (€75)
A’ la carte: Antipasti, primi, secondi di carne e pesce, selezione di formaggi, salumi e desserts. (prezzi a partire da €12, desserts a €8)

Ma anche (novità) il piatto del giorno (segnalato in una lavagna a fianco del bar)… e come recita il menu:
Il piatto unico del calandrino. La soluzione ideale per un pasto gustoso e veloce. Una combinazione equilibrata di carboidrati, verdure e proteine elaborata quotidianamente da Massimiliano e presentata con lo stile Alajmo.
Per chiudere in dolcezza “il piatto unico” due piccoli desserts:
Il cremino al caffè. Morbida crema al gianduja su cui si versa il caffè espresso.
Un assaggio dei nostri pasticcini mignon. € 20

Ho scelto il piatto unico formato da : roastbeef (profumatissimo, leggermente affumicato) insalatine novelle, patate saltate in padella con speck e peperoni.
Un piatto semplice nel suo insieme, ma ideale, secondo me per una pausa veramente speedy come è stata la mia.

Non ho ordinato vino rosso, ma un bicchiere di Mis Mas di SIRCH, un tocai “à l’ancienne”, con malvasia istriana e ribolla gialla nell’uvaggio.(€4 al bicchiere)

Freschissimo il cremino al gianduia “affogato” nell’espresso (e il cameriere si è impegnato ad indicarmi che avrei dovuto, con il cucchiaino, “pescare” dal fondo il cremino) soffice e piacevole il trancetto di ciambella alle pere.
Servizio giovane, veloce e cortese.

Questo è l'Albergo Maccaroni, nella stessa struttura del ristorante.
L'offerta della famiglia Alajmo comprende anche:
Ristorante Le Calandre
La Montecchia
Il Calandrino a Tokio
Il Calandrino
Via Liguria, 1
35030 Rubano (PD)
tel. 049-630303

You Might Also Like

4 commenti

  1. che invidia, prima o poi vado anche io, volevo farti i complimenti per il blog mi piace molto

    RispondiElimina
  2. Che bella descrizione!
    Che posto.....anch'io sarei andata nel negozio...
    Che invidia!!!

    B

    RispondiElimina
  3. grazie per queste dritte...così sappiamo dove andare a farci un giro.
    .....sai quando è giorno di chiusura?
    qui ti aspetta ancora un premiuccio..
    sempre che tu lo voglia :-))) baci.

    RispondiElimina

Post precedenti

Graphic design by

Graphic design