Costolette di agnello al timo, cipolline al vino rosso e aceto di fichi

Questo piatto l'ho preparato il giorno stesso del mio rientro dalla Costa Azzurra.
In pratica a parte l'olio d'oliva ed il pepe, tutti gli altri ingredienti li avevo acquistati in Francia.



COSTOLETTE DI AGNELLO AL TIMO, CIPOLLINE AL VINO ROSSO e ACETO DI FICHI

x 4 persone
8 costolette d'agnello
400 gr. cipolline bianche (piccolissime quelle francesi)
1/2 l. di vino rosso (ho usato un Macon-rouge)
timo
fleur de sel
pepe nero
aceto di polpa di fichi

Sistemare in una fondina le costolette d'agnello con olio, pepe, fleur de sel e timo. lasciare riposare 1/2 ora.
Cuocere le cipolline nel vino rosso, aggiungendo poco sale e pepe.
Grigliare le costolette in un padella antiaderente lasciandole morbide (a me piacciono rosate all'interno).
Sistemare le costolette nel piatto da portata e le cipolline irrorandole del sughetto (nella foto ho fatto "una pennellata" di salsa. in una ciotolina ho versato un paio di cucchiai di aceto di fichi.
E' in pratica pura polpa di fichi e aceto, che ho utilizzato anche per accompagnare del formaggio di capra. Ottimo.

You Might Also Like

5 commenti

  1. francia? uhm... allora anche l'aceto di fichi? :-( uff... non credo di averlo mai visto qui! la tua ricetta mi piace molto: timo e agnello son fatti l'uno per l'altro ;-)

    RispondiElimina
  2. Molto appetitoso.
    Me lo segno.
    ciao
    Sulla presentazione non dico niente perchè mi lasci sempre ammutolita.

    RispondiElimina
  3. ti sei data subito da fare.... e con ottimi risultati vedo...gli acquisti mangerecci sono sempre i migliori, ciaooo!

    RispondiElimina
  4. Wow.............. già in cucina appena rientrata?
    Sei mitica!
    Io ho sempre bisogno di un po di assestamento!
    ma quella robina li... assestamento o meno..... quanto mi tenta!

    nasinasi affamati

    RispondiElimina
  5. @salsadisapa. intanto gli aceti li ho acquistati (di fichi, di frutto della passione, pere e stecca di vaniglia) però penso di farmeli in futuro... in pratica è polpa di frutta e aceto di vino. Mi hanno detto che durano un anno una volta a perte le bottiglie.
    @michela...ed è stata una cottura molto veloce (visto il caldo)
    @astrofiammante... cibi e accessori per la cucina (anche lì non mi sono risparmiata) sono gli acquisti che prolungano le sensazioni del viaggio.
    @miciapallina...di solito devo assestarmi anch'io...ma quelle costolette gridavano proprio "cucinatemi"...

    RispondiElimina

Post precedenti

Graphic design by

Graphic design